Cavolfiore sott’aceto, ricetta e consigli

cavolfiore sottaceto

Cavolfiore sott’aceto, ecco come si prepara! Il cavolfiore è l’ortaggio da conservare nei periodi invernali così da poterlo gustare, di stagione, tutto l’anno. Il mese in cui i prezzi del cavolfiore sono più bassi è febbraio, siamo nel pieno del raccolto di questo ortaggio e a noi non resta che preparare dei barattoli di cavolfiore sott’aceto.

Il cavolfiore è povero di calorie e ricco di micronutrienti come potassio, calcio, fosforo, ferro e vitamine. Le calorie ammontano a sole 25 per 100 grammi di prodotto. I cavolfiori sott’aceto possono arricchire le nostre insalate estive rispettando a pieno i principi dell’alimentazione anti-ondata di calore (leggi come sopportare il caldo, consigli alimentari).

Come preparare barattoli di cavolfiore sott’aceto 
Prima di procedere con la ricetta, vi ricordiamo che i barattoli che impiegherete per la conservazione dei cavolfiori sott’aceto devono essere sterilizzati per via preliminare.

Cavolfiore sott’aceto – Gli ingredienti

  • 1 kg di cavolfiore (la ricetta va bene sia per il cavolfiore bianco che per il verde)
  • 500 ml di aceto di vino bianco
  • 2 limoni
  • 2-3 foglie di alloro
  • sale e pepe quanto basta

Cavolfiore sott’aceto – Il procedimento

  1. Dopo aver privato il cavolfiore delle foglie esterne, lavatelo e dividetelo in cimette.
  2. Mettete circa 2 litri d’acqua in una pentola e, con l’aggiunta del succo di limone, fate bollire, quindi scottate le cimette di cavolfiore precedentemente preparate. Il cavolfiore dovrà cuocere per circa 10-15 minuti.
  3. Scolate le cimette e lasciatele raffreddare ponendole su uno strofinaccio da cucina pulito.
  4. Mettete al fuoco l’aceto con il sale, le foglie di alloro e il pepe e fate bollire per 5 minuti.
  5. Ponete le cimette di cavolfiore in barattoli di vetro in modo da occupare per bene tutto lo spazio.
  6. Fate raffreddare l’aceto e solo quando si sarà intiepidito sarà possibile versarlo nei barattoli.
  7. L’aceto va versato fino a raggiungere il bordo del vaso. Attendete qualche minuto dando la possibilità all’aceto di raggiungere ogni parte del barattolo. Il vasetto di vetro non dovrà contenere bolle d’aria e dovrà essere saturato dall’aceto e dal cavolfiore, per questo motivo, trascorso qualche tempo, se necessario, aggiungete altro aceto.
  8. Chiudete ermeticamente i vasi e sterilizzate per 30-45 minuti.
  9. Conservate in un luogo fresco e al buio.

Pubblicato da Anna De Simone il 3 luglio 2014