Cane da pastore di Beauce

cane da pastore di Beauce

Cane da pastore di Beauce, non molto noto ma delizioso di carattere e anche come aspetto. E’ un animale intelligente, ha un carattere forte ma è un perfetto guardiano che si affeziona e difende il proprio padrone. E’ di origine francese e in Italia non è ancora molto diffuso.



Cane da pastore di Beauce: carattere

Intelligente e vivace, non è sempre molto obbediente e se provocato da altri cani, può anche diventare aggressivo, per questo è bene educarlo subito. In questo modo il cane da pastore di Beauce può essere un cane da guardia ligio e pacifico ma efficace.

Non è il suo solo possibile impiego, quello di guardiano, perché riesce e sa essere anche un ottimo conduttore di gregge, difendendolo. In ambito sportivo, è un campione di Agility, IPO, SCH, RING, MONDIORING, in alcuni paesi, di certo in Francia, viene utilizzato anche per l’ordine pubblico, nella protezione civile e come guida per non vedenti.

cane da pastore di Beauce

Cane da pastore di Beauce arlecchino

Quella arlecchino è una delle versioni ammesse dallo standard assieme a quelle nera e nero focata. Il cane da pastore di Beauce arlecchino ha il mantello diviso in parti uguali grigio e nero a macchie oppure più nero che grigio con focature posizionate come nella versione bicolore nero-focato. Di particolare, l’arlecchino, ha il fatto che può avere l’occhio gazzuolo.

Questa razza viene soprannominata anche Bas rouge perché ha delle macchie rosse sulle zampe, è riconoscibile anche per la sua espressione “da pastore”: mai cattiva, né paurosa, né inquieta. La testa è grande e piatta, lo stop poco accentuato e il muso mai appuntito, con un tartufo nero.

Gli occhi hanno una forma leggermente ovale e sono sempre scuro, al massimo nocciola, solo quelli arlecchino possono averli gazzuolo.  Il corpo del cane da pastore di Beauce è armonioso e agile, finisce con una coda lunga che termina in fondo a forma di “J”.

Cane da pastore di Beauce nero focato

L’altra varietà di colore, oltre a quella tutta nera, è quella nero e fuoco. In questo caso si ha un colore nero molto deciso con delle focature “rosso scoiattolo” in precise posizioni definite dagli standard di razza. Ad esempio sopra gli occhi, nella parte bassa del muso, sul petto, alla gola, sotto la coda. Le focature arrivano anche sui piedi.

cane da pastore di Beauce

Cane da pastore di Beauce: allevamenti

Questo cane detto anche “Beauceron” è di origine francese, proveniente dall’antica provincia della Beauce, ed è tuttora allevato in Francia più che altrove.

Appartiene al Gruppo 1 della F.C.I. (Cani da pastore e bovari, esclusi bovari svizzeri) e in Francia è considerata la razza nazionale, nota come Bas Rouge fin dal 17esimo secolo. In Italia non è allevato in molte zone, si dice che derivi come razza dal cane delle Torbiere.

Cane da pastore di Beauce: cuccioli

Da grandi diventano di taglia grande, al garrese alti anche 70 cm, per pesare 40-50 Kg. Da cuccioli sono certo più piccoli ma sempre con un fisico proporzionato e non minuto, con il pelo corto e forte, dotato di sottopelo denso e fine.

Fin da piccoli, questi cani devono abituarsi a fare attività fisica e allenamento, hanno uno spirito da guardiani e hanno bisogno di stare molto all’esterno. Prima di acquistare un cucciolo di questa razza è meglio assicurarsi di avere lo spazio per tenerlo e capire, dal suo pedigree, se è a rischio di displasia.

Cane da pastore di Beauce: prezzo

Un cucciolo sano e con un buon pedigree può costare sopra i 600 euro. Rustico e abituato a climi rigidi e condizioni da pastore di greggi, questo cane non è soggetto a gravi patologie e non richiede particolari cure ma va allenato molto e va educato con passione e capacità. Non è un cane adatto a qualsiasi padrone.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Articoli correlati che possono interessarvi:

Pubblicato da Marta Abbà il 13 ottobre 2017