Caldaia a gas: camera stagna o camera aperta?

caldaia-camera-stagna

Se avete il problema di cambiare la caldaia a gas di casa e vi state facendo fare dei preventivi, di sicuro vi sarete imbattuti nelle definizioni ‘camera stagna’ e ‘camera aperta’. E vi sarete chiesti: che differenza c’è?

Prima di spiegarlo (niente di troppo difficile), sappiate che le nuove caldaie a gas sono quasi tutte e saranno sempre più a camera stagna (dette anche a ‘camera chiusa’). Per il semplice motivo che la normativa va in questa direzione, salvo prevedere eccezioni particolari, essendo le caldaie a camera stagna più sicure da installare in casa.

Il vantaggio della caldaia a camera stagna è che può stare in qualsiasi locale dell’abitazione, compresi il bagno e la camera da letto. Gli apparecchi a camera aperta invece non possono stare né in bagno né nei locali dove si dorme e l’ambiente deve essere sempre molto arieggiato.

Questo dipende dal diverso funzionamento dei due sistemi, entrambi basati sulla combustione della miscela aria + gas. La caldaia a camera stagna preleva l’aria dall’esterno grazie a un ventilatore (per questo è detta anche a tiraggio forzato) ed espelle i fumi di scarico sempre all’esterno. Il bruciatore è posto in un camera sigillata (stagna) per cui non c’è il rischio che gli scarichi possano saturare l’ambiente.

La caldaia a camera aperta invece preleva l’aria necessaria alla combustione dall’ambiente circostante e i fumi caldi vengono scaricati per tiraggio naturale attraverso un condotto verticale che li convoglia in canna fumaria. Ne consegue che, come dicevamo, apparecchi di questo tipo possono stare solo in locali molto arieggiati e comunque provvisti di un’apertura verso l’esterno abbastanza grande da ripristinare il normale livello di ossigeno.

Oggi la legge dice che le caldaie di nuova installazione devono essere tutte a camera stagna. Possono essere a camera aperta solo quelle installate in sostituzione di altre dello stesso tipo e dove, per motivi tecnici o architettonici, non si possa fare diversamente.

Se state cambiando caldaia, forse vi interessa anche Cambiare caldaia: quale tecnologia scegliere?

Altri articoli che vi potrebbero interessare: Rendimanto caldaia: come migliorarlo

Pubblicato da Michele Ciceri il 11 luglio 2014