Piante acquatiche per acquario

piante acquatiche per acquario

Piante acquatiche per acquario: nell’aggiungere una qualsiasi pianta acquatica bisognerà ricordare che l’acquario dovrà sempre agire nell’interesse della conservazione della natura e della protezione degli animali. In commercio si trovano un gran numero di piante per l’acquario, dalla più comune pianta acquatica alternanthera sessilis (nella foto in alto), alla più particolare eicchornia crassipes (giacinto d’acqua).

GUARDA LE FOTO DELLE PIANTE ACQUATICHE PER ACQUARIO

Ceratopteris thalictroides, felce acquatica cornuta e felce indiana
La felce acquatica è una pianta acquatica del tutto sommersa. In base alla specie, presenta fronde formate da pinnule o fronde biforcute che ricordano vagamente le corna di un cervo (per questa è detta felce cornuta). E’ adatta ad acquario con temperatura intorno ai 25 °C, preferisce un’acqua leggermente acida con un’illuminazione normale. Non ha molte esigenze in quanto si nutrirà dei rifiuti organici lasciati dai pesci, basterà un fondale sabbioso.

Acorus Gramineus, Acoro
L’Acorus Gramineus può essere reperito in commercio in due varietà: l’acoro nano e l’acoro screziato. L’Acoro ha origini giapponesi. Si tratta di una pianta palustre anfibia che perà ben si adatta come pianta sommersa negli acquari domestici. Le temperature richieste vanno dai 15 ai 20 °C, il pH dell’acqua dovrà essere neutro. La pianta non ha particolari esigenze, ne in termini di illuminazione ne’ in termini di substrato: basterà dell’argilla o della torba mista ad argilla.

GUARDA LE FOTO DELLE PIANTE ACQUATICHE PER ACQUARIO

Piante acquatiche che fioriscono

Eicchornia Crassipes, giacinto d’acqua
Tra le poche piante acquatiche per acquario che presentano fiori. La fioritura estiva dura poco tempo, 2-3 giorni al massimo. Il resto dell’anno l’utente potrà apprezzare le particolari radici di color azzurro violaceo che arrivano a raggiungere anche una quarantina di centimetri di lunghezza.

Per accogliere questa pianta acquatica, l’acquario dovrà avere una temperatura compresa tra i 16 e i 30 °C -la temperatura ideale per favorire vegetazione e fioritura va dai 20 ai 25°C-, un pH neutro e la pianta dovrebbe essere posta in una zona con illuminazione intensa. Anche se si tratta di una pianta galleggiante, le radici desiderano terreno fertile e quindi sarà bene aggiungere torba.

Ranunculus Aquatilis, ranuncolo d’acqua
Si tratta di una pianta acquatica perenne, originaria dell’emisfero boreale e dell’Africa settentrionale. Le foglie portano fiori bianchi con petali molto più gradi dei sepali. Per poter accogliere questa pianta, l’acquario dovrà avere una temperatura compresa tra i 12-18 °C, una durezza media dell’acqua, un pH neutro e un substrato sabbioso limoso. La pianta necessita di una normale-buona illuminazione. Le sue caratteristiche la vedono più adatta per l’impiego in acquario freddi, questa particolarissima pianta ha bisogno di molte cure in quanto provoca un precoce sviluppo di alghe. Si adatta male agli habitat artificiali quindi la sua coltivazione è consigliata solo da parte di esperti.

GUARDA LE FOTO DELLE PIANTE ACQUATICHE PER ACQUARIO

Ti potrebbe interessare anche

Pomodoro di mare: ricette

Pubblicato da Anna De Simone il 11 luglio 2014