Calcolare la potenza della stufa a pellet

calcolare potenza stufa a pellet kw

Calcolare la potenza della stufa a pellet: come fare il calcolo della potenza in kw della stufa a pellet in base alle dimensioni della stanza o dell’abitazione da riscaldare.

Se state valutando l’acquisto di una stufa a pellet, potreste avere dubbi circa la convenienza di questo sistema di riscaldamento e soprattutto dubbi sulla potenza adatta a scaldare la vostra abitazione.

Con la stufa a pellet, infatti, è possibile riscaldare una singola stanza così come più stanze o un intero appartamento. Esistono stufe a pellet (idrostufe o caldaie a pellet) che possono collegarsi ai radiatori dell’appartamento o riscaldare l’acqua calda sanitaria. Per un approfondimento vi invitiamo a leggere l’articolo Differenza tra stufe, termostufe e caldaie a pellet.

In questa pagina vedremo quanto conviene il pellet e vi faremo degli esempi di calcolo per capire di quanti kw avete bisogno per riscaldare la vostra abitazione.

La potenza termica di una stufa rappresenta la sua capacità di riscaldamento ed è espressa in kW. Una stufa a pellet ben dimensionata riscalda con efficienza l’ambiente massimizzando il comfort domestico. Ecco come calcolare la potenza termica giusta in base alle dimensioni e al grado di isolamento dell’appartamento da riscaldare.

Stufa a pellet, conviene davvero?

Prima di addentrarci nel calcolo della potenza termica parliamo degli aspetti economici legati al pellet. Questo combustibile sembrerebbe di gran lunga più accessibile rispetto ai classici combustibili impiegati per riscaldare casa.

Il Centro Tutela Consumatori Utenti Alto Adige ha stimato che la spesa per riscaldare un appartamento è piuttosto contenuta per chi usa sistemi di riscaldamento a pellet. In particolare, il Centro Tutela Consumatori citato ha stimato la spesa necessaria per riscaldare un appartamento di 100 mq per un anno; la stima è state eseguita calcolando un’attività del sistema di riscaldamento per 180 giorni all’anno per 8 ore al giorno. La spesa economica stimata ammonta a:

  • 3.700 euro per riscaldamenti a GPL
  • 1.750 euro per riscaldamento a Gasolio
  • 1.050 euro per riscaldamento a metano
  • 750 euro per riscaldamento a pellet
  • 500 euro per riscaldamento a legna

Calcolare la potenza della stufa a pelle

Questo calcolo è utile per qualsiasi dispositivo a pellet, idrostufa, caldaia a pellet, caminetto o stufa a pellet. Grazie a questo calcolo sarà facilmente possibile risalire alla potenza termica necessaria per riscaldare uno o più ambienti.

La potenza termica va scelta in base a tre principali fattori:

  • Le dimensioni degli ambienti da scaldare.
  • Il grado di coibentazione dell’appartamento, presenza di ponti termici, spifferi, infissi e punti critici degli ambienti da riscaldare.
  • Necessità di produrre acqua calda sanitaria e fabbisogno idrico di acqua calda.

Questo calcolo, pur essendo indicativo, vi fornirà un’idea su quale tipo di stufa a pellet acquistare. Chi vuole una stima più accurata può richiedere l’intervento di un termotecnico. Alcuni negozi offrono una perizia gratuita, o meglio, diventa gratuita al momento dell’acquisto della stufa a pellet. Il negozio invia un termotecnico a casa vostra per un’attenta analisi del grado di isolamento dell’edificio e del fabbisogno termico dell’abitazione da riscadare. Il costo del termotecnico è, in genere, un forfait di 50 – 80 euro che l’utente risparmierà sul costo della stufa al momento dell’acquisto. In altre parole l’utente paga per l’intervento del termotecnico ma avrà uno sconto di pari importo al momento dell’acquisto della stufa a pellet.

Calcolo della potenza termica espressa in kW 

Questo calcolo matematico sfrutta un coefficiente moltiplicatore. Tale coefficiente varia da 0,040 a 0,060 per metro cubo. Cosa rappresenta questo coefficiente? In termini pratici più basso sarà il coefficiente e più coibentata sarà la vostra casa!

Scegliete il vostro coefficiente

Al momento del calcolo dovete scegliere un valore che va da 0,040 a 0,060 per metro cubo. Se vivete in una casa ben isolata, con termoinfissi e cappotto isolante, dovreste scegliere un valore che più si avvicina allo 0,040. Se vivete in un’abitazione molto vecchia, con infissi in doppio vetro degli anni 90 e un tetto scarsamente isolato, dovreste scegliere un valore che più si avvicina allo 0,060.

Esempio di calcolo della potenza termica

Per un esempio pratico, supponiamo di dover riscaldare un appartamento da 100 mq con un’altezza dei soffitti di 2,50 m. Da questi dati è facile risalire al volume espresso in metri cubi.

100 (metri quadrati, dimensione appartamento da riscaldare) x 2,50 (altezza dai soffitti espressa in metri) = 250 metri cubi

Il volume dell’ambiente da riscaldare dovrà poi essere moltiplicato per il coefficiente scelto in precedenza.

250 x 0,050 (abbiamo scelto un coefficiente medio, una via di mezzo tra 0,040 e 0,060) = 12,5

12,5 kW sarà la potenza necessaria per riscaldare l’appartamento.

Può essere utile: stufa a pellet con cucina, termocucina a pellet.

Pubblicato da Anna De Simone il 20 marzo 2016