Differenze tra stufe, termostufe e caldaie a pellet

differenze tra stufe termostufe cadaia a pellet

Differenze tra stufe, termostufe e caldaie a pellet: analizziamo i generatori di calore alimentati da pellet. Gli impianti a pellet possono avere differenze tra le modalità di funzionamento. 

Vi abbiamo già parlato delle differenze tra termocamino stufa a pellet, in questa pagina ci soffermeremo sulle differenze tra stufe, termostufe e caldaie a pellet analizzando questi generatori di calore uno per volta.

Stufe a pellet

Le stufe a pellet possono integrare o sostituire completamente l’impianto di riscaldamento tradizionale. Le stufe a pellet funzionano per irraggiamento e convezione. Per irraggiamento, trasmettendo il calore del combustibile nella stanza in cui sono collocate.

Per convezione, riescono a riscaldare gli ambienti immettendo aria calda attraverso delle griglie poste generalmente sulla parte superiore della stufa. In determinati modelli è possibile installare un sistema di canalizzazione dell’aria calda, in questo modo, con una semplice stufa a pellet è possibile riscaldare più stanza. In che modo? Un tubo di collegamento convoglia l’aria calda canalizzandola nelle stanze adiacenti a quella in cui è installata la stufa a pellet.

Defferenza tra stufa e termostufa a pellet

Al contrario delle termostufe, le stufe a pellet non sono collegate all’impianto termoidraulico. Le termostufe funzionano come una caldaia ma in più integrano le capacità della stufa a pellet.

Caldaie a pellet

La caldaia a pellet è collegata all’impianto termoidraulico domestico e va a sostituire le classiche caldaie a metano. Il meccanismo di funzionamento è lo stesso, la differenza sta nel tipo di combustibile che nel nostro caso è il pellet.

Analogamente alle stufe a pellet, anche la caldaia a pellet dispone di un serbatoio; in questo caso il serbatoio è detto silo o magazzino ed è una grossa fonte di pellet: la caldaia a pellet si alimenta automaticamente prelevando il combustibile dal silo. Le caldaie a pellet di piccole dimensioni dispongono di un silo dalla capacità di poche centinaia di litri, ciò significa che ogni due o tre giorni sarà necessario “fare il pieno” manualmente. Le caldaie di grandi dimensioni, invece, hanno un intero magazzino dedicato allo stoccaggio del pellet, in questo caso l’autonomia può essere di diverse settimane.

Molte caldaie a pellet riescono a bruciare sia pellet che cippato, altre caldaie sono ambivalenti, cioè possono essere alimentate sia da legna, sia da pellet.

Le caldaie a pellet funzionano come le caldaie convenzionali: riscaldano l’acqua che irradiandosi nei radiatori (termosifoni) trasporta il calore in tutta la casa. Installando un piccolo serbatoio, queste caldaie possono provvedere alla produzione di acqua calda sanitaria.

Termostufe a pellet

La termostufa a pellet, proprio come la caldaia a pellet, è collegata al sistema termoidraulico domestico e può provvedere a riscaldare i locali mediante i radiatori (termosifoni) e a produrre acqua calda sanitaria. In più, la termostufa integra tutte le funzioni della stufa a pellet, cioè riesce a distribuire il calore nell’ambiente in cui è installata per convezione e per irraggiamento.

A prima vista, la termostufa a pellet è molto simile alla stufa a pellet, infatti le differenze estetiche sono poche. Le differenze tra stufa a pellet e termostufe sono soprattutto tecniche: a differenza della stufa a pellet, le termostufe sono munite di uno scambiatore di calore in grado di riscaldare grandi quantità di acqua. Chi valuta l’acquisto di una termostufa a pellet dovrà prendere in considerazione l’acquisto di un serbatoio d’accumulo dell’acqua calda. Grazie al serbatoio d’accumulo in casa sarà possibile usufruire dell’acqua calda anche se la termostufa è spenta da molte ore.

Differenza tra caldaia a pellet e termostufa

Prima vi abbiamo detto che la termostufa a pellet funge da caldaia ma che non è una caldaia! Infatti, a differenza delle caldaie a pellet che, per legge, devono essere installate in un locale dedicato, la termostufa a pellet può essere installata in ambiente domestico.

Chi sta valutando l’acquisto di una caldaia, termostufa o stufa a pellet, può prendere in considerazione anche la caldaia ibrida.

Potrebbe interessarvi la Stube Tirolese

Pubblicato da Anna De Simone