Bouganvilla, moltiplicazione e cure

moltiplicare la bougainvillea

Bouganville, moltiplicazione e cure: quando riprodurre la bouganville e come si esegue la talea o la riproduzione per seme. Periodo ideale e come fare.

In questa guida ti spiegherò come e quando eseguire la riproduzione della bouganville.

Quando riprodurre la bouganville

Nelle zone più Meridionali d’Italia, con clima mite, la moltiplicazione della bougainvillea si esegue a partire da inizio febbraio. Chi abita nel Centro-Sud dovrà, invece, aspettare gli inizi della primavera. Il via libera per la moltiplicazione della bouganville, per chi abita nel Settentrione d’Italia, arriva tra aprile e maggio.

Talea di bouganville, come fare

Come fare? Facile, nel periodo indicato, in base alla tua zona geografica, dovrai prelevare una talea (un ramo con gemme, che si sta avviando alla fioritura) e farla radicare in un substrato da mantenere umido. Nell’ideale dovresti usare un substrato di radicazione dato da una miscela, in parti uguali, di torba e sabbia. Il substrato dovrà essere mantenuto umido e irrigato ogni giorno.

Bouganville, moltiplicazione fai da te

Ecco delle indicazioni rapide che ti consentiranno di riprodurre la bouganville per talea:

  • Preleva un ramo giovane di 15 cm.
  • Rimuovi le foglie basali.
  • Usa un vaso da 7 cm di diametro e riempilo di una miscela (al 50%) di sabbia e torba.
  • Interra, per 2/3, la talea nel substrato.
  • Mantieni il substrato umido.
  • Per aumentare la velocità e le possibilità di radicazione, usa un prodotto radicante, un fitostimolante in polvere.

Se tutto va bene, la talea di bouganville dovrà radicare nel giro di quattro settimane. La talea non va tenuta in pieno sole ma in un ambiente molto luminoso.

Radicazione della talea di bouganville

Per aumentare le possibilità di attecchimento della tua talea di bouganville puoi usare una sostanza fitostimolante, meglio nota come “ormone radicante”. Si tratta di una sostanza in grado di aiutare la formazione delle radici.

Acquista una polvere per talea semi-legnose: la trovi nei vivai, presso i garden center o nei consorzi agrari, puoi trovarla anche sfruttando la compravendita online. A questa pagina Amazon puoi trovare un prodotto fitostimolante (ormone radicante) al prezzo di 9,73 euro. Come si usa? L’utilizzo è uguale per qualsiasi prodotto in polvere: inumidisci i primi centimetri posti alla base della tua talea e immergili nella polvere di ormone radicante. Fatto ciò, metti a radicare la talea di bouganville nel substrato (torba e sabbia). In realtà, se in casa hai già del terriccio universale, terriccio fertile, puoi usare quello anche se la radicazione sarà più rischiosa e la talea più esposta a marciumi.

Per altre info sulla moltiplicazione per talea di bouganville ti rimando alla guida: come moltiplicare la bouganville.

Semi di bouganville

I semi di bouganville si sviluppano nei baccelli. Sono piccoli, tondeggianti, rugosi e neri. Puoi raccogliere i semi di bouganville a maturazione dei baccelli, ma prima che questi dischiudendosi lasciano cadere il contenuto.

Sul mercato esistono semi di diverse varietà di bouganville. Anche in questo caso ti consiglio di rivolgerti ai vivai specializzati o alla compravendita online: a “questa pagina Amazon” puoi trovare una lunga selezione di semi di bouganville, anche di colorazioni insolite.

moltiplicazione bougainvillea

Quando seminare la bouganville?

La riproduzione per seme è possibile e dovrai operare in casa, oppure all’esterno ma dovrai aspettare quando le temperatura non scendono sotto i 18°C. Dovrai seminare su terreno soffice (terreno per semine). Se usi del terriccio universale, prima della semina, ti consiglio di setacciarlo.

Le radici prodotte a partire dal seme sono molto delicate e vano maneggiate con estrema cautela. Per precauzione, evita la semina in pieno campo. Semina in semenzaio e poi trasferisci in un piccolo vaso. Solo quando le radici della pianta si saranno ben sviluppate potrai spostare la pianta nella sua dimora definitiva.

Pubblicato da Anna De Simone il 18 marzo 2018