Bici elettriche, ecoincentivi

La mobilità sostenibile gioca un ruolo di fondamentale importanza nella lotta ai cambiamenti climatici. Con essa, la bicicletta ha assunto una posizione chiave. Sempre più italiani si spostano in bicicletta e i posti in prima fila sono occupati dalle donne. La bici è l’alleato ideale della mobilità sostenibile e su questa linea vanno sempre più diffondendosi le bici a pedalata assistita.

Le bici elettriche sono perfette per muoversi in città, possono rappresentare un’ottima soluzione per chi non pratica sport e ne esistono per ogni tasca e per ogni esigenza di “spostamento“, infatti l’autonomia può variare da 20 fino a 80 chilometri. I prezzi oscillano in un range ancora più ampio: da meno di 500 euro a più di 3.000 euro! Al momento dell’acquisto di una bici elettrica c’è un fattore da considerare, gli ecoincentivi.

Tutti sanno che la bici elettrica per essere classificata tale ha un motore di velocità massima non superiore ai 25 km/h e così il ciclista non dovrà pagare alcun bollo, ne’ dovrà accollarsi di spese di circolazione come assicurazioni e targhe. Il carburante di cui si servirà la bici elettrica vi costerà grosso modo, 60 centesimi di euro “per un pieno“. In base al modello prescelto e l’efficienza della batteria, un’altra spesa da considerare è la sostituzione dell’accumulatore. La batteria supporta fino a un tot di cicli di ricarica, proprio come qualsiasi batteria ricaricabile! Ecco perché al momento dell’acquisto, più del design, vanno analizzate le caratteristiche della batteria.

Torniamo adesso al discorso degli incentivi per Bici elettriche
Il discorso non è molto diverso da quello fatto per gli incentivi sull’acquisto di scooter elettrici. Gli ecoincentivi sono promossi a livello locale da Regioni e Comuni. Sono numerosi i Comuni italiani che offrono questo tipo di incentivi. Fin poco tempo fa, a Bologna, l’ecoincentivo prevedeva 600 euro per l’acquisto di un veicolo elettrico con la rottamazione di un ciclomotore Euro 0 o Euro 1. Al momento gli incentivi bolognesi sono conclusi ma bisognerà aspettare il 2013 per capire se verrà attivata una nuova campagna.

Incentivi sull’acquisto di una bici elettrica sono attivi un po’ a macchia d’olio, in varie zone d’Italia, altri esempi sono Bergamo e Catania; nella città siciliana, il contributo prevede 250 euro per chi vuole acquistare una bici elettrica e sale a 500 euro per chi acquisterà uno scooter elettrico. Prima dell’acquisto, informatevi presso il vostro comune di residenza.

Pubblicato da Anna De Simone il 18 dicembre 2012