Aspirapolvere, i più ecologici

Vi abbiamo già parlato della linea di Aspirapolvere Eco Power di Ariete, questi aspirapolvere hanno la caratteristica di garantire un risparmio energetico che oscilla dal 40 per cento fino ad arrivare al 50 per cento con il modello top di gamma, l’Eco Power 2788. Indubbiamente questi dell’Ariete sono tra gli aspirapolvere più ecologici del mercato e hanno prezzi piuttosto accessibili.

Il modello top gamma, l’Ariete Eco Power 2788, consuma  1.150 W e costa all’incirca 100 euro. Se 1.150W vi sembrano eccessivi, sappiate che in media, gli aspirapolvere che offrono le stesse prestazioni dell’Eco Power 2799, consumano 2.200 W. Sul mercato sono disponibili vari modelli con prezzi diversificati, si parte da circa 70 euro per superare i 300 euro con Twin Clean di Electrolux (prezzo da listino 369 euro!), che con una potenza di 1.800 watt garantisce igiene e offre filtri che si puliscono automaticamente in circa 10 secondi; con prezzi così diversi, tutti i modelli di aspirapolvere ecologici possono garantire bassi consumi. Un altro modello che garantisce prestazioni da più di 2000 W e ne consuma solo 1.400W, è Ecostyle sc86g0 di Samsung, il costo è di circa 90 euro.

Ma quale aspirapolvere scegliere?
Il mercato offre aspirapolvere tradizionali, con il sacchetto: lo sporco viene raccolto in un sacco che dobbiamo cambiare manualmente. Gli aspirapolvere col sacchetto non sono molto ecologici: il sacchetto ha un costo ambientale perché diventerà presto un rifiuto, in più ha un costo per l’utente che può oscillare da 0,70 € a salire.

Altri aspirapolvere offrono un sistema di filtrazione ad acqua. Qui l’utente finale non deve rimuovere alcun sacco, quando il sistema di filtraggio ad acqua sarà usurato, dovrà provvedere alla sostituzione. I filtri ad acqua possono essere molto dispendiosi.

La soluzione più conveniente, sia da un punto di vista ambientale che economico, sono gli aspirapolvere senza sacchetto. Qui lo sporco viene convogliato in un contenitore, un segnale luminoso avviserà l’utente quando sorge la necessità dello svuotamento. Anche questi aspirapolvere hanno dei filtri da sostituire, ma solitamente hanno una vita piuttosto lunga. Quelli segnalati all’inizio di questo articolo sono aspirapolveri senza sacchetto.

Un altro nostro articolo correlato che potrebbe interessarti è Aspirapolvere senza fili: il migliore per qualità – prezzo

Pubblicato da Anna De Simone il 8 maggio 2013