Asciugare il bucato in casa

asciugare bucato in casa

Asciugare il bucato in casa non è un’impresa impossibile! Ecco alcune soluzioni semplici per asciugare il bucato in inverno, anche quando fuori piove.

In inverno, quando siamo alle prese con i lavaggi in lavatrice e abbiamo i grembiuli di nostro figlio da far asciugare rapidamente, siamo disposte a qualsiasi cosa per un po’ di sole!

Eppure, far asciugare il bucato in casa, velocemente, non è un’impresa impossibile. In aiuto vengono strategie e accessori a buon mercato che possono semplificarci la vita.

Far asciugare il bucato in inverno

Chi ha spazio all’aperto, può far asciugare il bucato in piena aria anche quando piove. Quando piove gli abiti hanno modo di asciugarsi solo se c’è vento, in caso contrario non vale neanche la pena provarci.

Per asciugare il bucato all’esterno con la pioggia, dovrete organizzarvi con un’apposita tettoia oppure porre, sullo stendino, un semplice velo di plastica (pvc dall’elevata grammatura) protettivo.

L’alternativa alle coperture e ai teli di plastica è lasciare asciugare la biancheria bagnata all’interno della casa.

Asciugare il bucato in casa: controllo dell’umidità

Attenzione! Questa pratica è consigliata solo a chi non ha problemi di muffa e umidità in casa. Se avete caloriferi, asciugando il bucato in casa avrete modo di umidificare l’aria e rendere l’ambiente di casa più confortevole. I caloriferi rendono l’aria interna molto secca e un po’ di umidità extra non guasterà, anzi, ne beneficeranno le vie respiratorie!

Al contrario, se l’ambiente di casa vostra è molto umido, asciugare i panni dentro non è una saggia idea. A lungo andare potrebbero crearsi formazioni di umidità (o peggio, di muffa) sui muri o sul soffitto.

Per precauzione, ricordate di arieggiare bene tutti gli ambienti domestici. Il ricambio d’aria vi aiuterà a regolare il tasso di umidità e scongiurare la formazione di macchie sui muri. Se proprio le mura della vostra casa sono molto datate, considerate di rifare l’intonaco o di acquistare un deumidificatore.

Evitate di asciugare il bucato in casa, nelle stanze già soggette al rilascio di vapori, quindi evitate di porre lo stendino in bagno o in cucina!

Asciugare il bucato con asciugatrice e lavasciuga

Si tratta delle soluzioni ideali anche se più dispendiose. Risolve il potenziale problema dell’umidità in casa ma richiede un investimento iniziale per l’acquisto.

Per farsi un’idea dei prezzi e sulle considerazioni iniziali da fare prima dell’acquisto di una lavasciuga, vi rimandiamo all’articolo come scegliere un’asciugatrice.

Consigli utili:
se asciugate il bucato in casa, tenete presente che parte del detersivo residuo sulla vostra biancheria, sarà rilasciato nell’aria domestica e poi inalato da chi vive in casa. Non è un’idea piacevole… quel “buon odore di pulito”, purtroppo, non è affatto naturale e può nascondere insidie. Può causare irritazioni delle mucose delle vie respiratorie, dermatiti, sensibilizzazione e allergie. Quando lavate bucato da lasciare asciugare all’interno della casa, usate meno sapone del solito o impiegate prodotti naturali. Il sapone di Marsiglia (quello vero, non “al profumo di Marsiglia) può essere una buona alternativa ai detersivi più aggressivi.

Asciugare il bucato in casa: soluzioni alternative all’asciugatrice

Una soluzione alternativa all’asciugatrice, molto apprezzata da chi vuole biancheria asciutta in tempi serrati, è il “pallone elettrico” o “pallone asciugabiancheria”. Questo elettrodomestico sfrutta l’elettricità per generare un flusso d’aria calda atto ad asciugare i vestiti. Non si cade nel problema dell’umidità perché la condensa è intrappolata nello stesso pallone.

Per avere sempre biancheria fresca e asciutta, a ogni utilizzo, vi converrà sfoderare e rivoltare la copertura del pallone così da non cadere in problemi come cattivi odori.

Tra i vari prodotti presenti sul mercato vi segnaliamo l’asciuga biancheria elettrico appendiabiti Dry Ballon, proposto su Amazon al prezzo di 58,98 euro con spedizione compresa nel prezzo.

Link utile: Asciugabiancheria Elettrico Portatile Appendiabiti Dry ballon

 

Pubblicato da Anna De Simone il 4 novembre 2016