Le arance favoriscono l’abbronzatura?

Per avere una perfetta abbronzatura è solo una questione di sole? Assolutamente no, possiamo aiutare la pelle ad abbronzarsi seguendo la giusta alimentazione. Alcuni alimenti infatti favoriscono la tintarella e tra quelli ci sono gli alimenti ricchi di Vitamina A, di Vitamina E e di Betacarotene.

Ma oltre agli alimenti che favoriscono l’abbronzatura, predisponendo la cute a ricevere i raggi solari, ci sono quelli da evitare durante l’estate perché ostacolano il metabolismo della melanina.
La produzione di melanina viene favorita dalla sintesi di vitamina A, contenuta negli alimenti con carotenoidi: i cibi di colore arancione e rosso, come le carote, albicocche, pomodori, fragole, pesche, peperoni gialli e rossi, e inoltre alcuni verdi, quale le insalate e gli spinaci.

E le arance? Le arance sono un’eccezione alla regola in quanto hanno un elevato livello di vitamina C, che ne ritarda l’abbronzatura.
Anche la vitamina E favorisce l’abbronzatura: è presente nelle uova, mais, pomodori e formaggi bianchi.
E le bevande?
Anche se durante l’estate bisogna ingerire molti liquidi, per favorire l‘idratazione della pelle e di conseguenza l’abbronzatura, bisogna evitare alcune bevande in quanto provocano l’effetto opposto. Le bevande in causa sono il tè, il caffè, le bevande cola e soprattutto gli alcolici. L’idratazione della pelle è favorita dall’olio d’oliva attenzione però a non usarlo direttamente sulla pelle, si rischia la scottatura.

In caso di eccesso di produzione di melanina, con le conseguenti macchie antiestetiche sul corpo e sul viso,è consigliabile mangiare arance e mandarini, perché sono ricchi di vitamina C: aiuta a limitare e a regolarizzare la produzione della melanina, il pigmento responsabile della macchia.
Una corretta alimentazione può rivelarsi una dieta efficace per abbronzarsi. Visto che l’estate è alle porte, facciamo un carico degli alimenti menzionati per dare via libera all’abbronzatura.

Attenzione: per chi vuole abbronzarsi stando al sole è bene farlo in maniera graduale e mai senza aver prima applicato la crema solare.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 15 aprile 2013