Alternative naturali allo zucchero

Alternative naturali allo zucchero

Alternative naturali allo zucchero: ecco come potete sostituire lo zucchero in cucina. Informazioni sugli edulcoranti e dolcificanti sintetici.

Perché lo zucchero è nocivo e fa male alla salute?

“Basta un po’ di zucchero e la pillola va giù” canticchiava la dolce Mary Poppins alle sue piccoli pesti. Eppure, se è vero che lo zucchero aiuta a ingoiare anche i bocconi più amari, è anche vero che fa male e un abuso può provocare serie danni alla salute.

Zucchero bianco

Lo zucchero bianco che arriva sulle nostre tavole è il risultato di un lungo processo di produzione che prevede numerose trasformazioni industriali. In parole povere, del succo zuccherino estratto dalla barbabietola da zucchero resta ben poco e la bianca sostanza cristallina venduta al supermercato ne è solamente una brutta copia.

La scienza non ha dubbi: lo zucchero fa male. Alcuni recenti studi hanno dimostrato che lo zucchero è dannoso esattamente come l’alcol o la droga.

Ha forti ripercussioni sul cuore con l’insorgenza di malattie cardiache; crea dipendenza, ed è responsabile di problemi di obesità e diabete. Inoltre pare che consumare zucchero in grandi quantità contribuisca a ridurre del 20% le aspettative di vita di un essere umano.

Potrebbe interessare l’articolo: succo di canna da zucchero.

Gli edulcoranti o dolcificanti sintetici

Non se la cavano meglio i cosiddetti dolcificanti sintetici. Anche loro sono nemici per la nostra salute. Secondo gli esperti i dolcificanti artificiali alterano il normale metabolismo, innalzano la glicemia e in alcuni casi, in base agli esperimenti effettuati, conducono a sviluppare una condizione di pre-diabete. Indice puntato contro aspartame e sucralosio.

Aspartame

Anche se non arrivano notizie certe e il mondo scientifico sembra nettamente spaccato in due sulla questione, diversi studi condotti hanno evidenziato che anche dosi considerate sicure di aspartame causano cambiamenti a livello neurocomportamentale tra cui funzioni cognitive più basse, depressione e irritabilità.

Pare che l’uso di aspartame comporti una riduzione della capacità di orientarsi a livello spaziale, facendo registrare anche veri e propri vuoti di memoria.

Sucralosio

Inoltre, uno studio mette in dubbio anche la sicurezza di un altro noto dolcificante, o edulcorante, alternativo allo zucchero che pare abbia delle ripercussioni negative sulla salute alterando la secrezione ormonale, riducendo i batteri buoni nell’intestino e abbassando l’effetto terapeutico dei farmaci.

Si tratta del sucralosio che come l’aspartame pare abbia effetti negativi sulla salute e che quindi non sia considerato una valida alternativa all’utilizzo di zucchero bianco.

Scegliere lo zucchero di canna

Come fare allora? Bisogna rassegnarsi ad una vita senza zuccheri? Le cose non sono proprio così o almeno non così drastiche. Sostituire lo zucchero bianco con lo zucchero di canna può essere ad esempio un primo passo verso uno stile di vita più salutare.

Lo zucchero di canna sicuramente è più naturale e di conseguenza più ricco di proprietà nutrizionali.

Alternative allo zucchero, dolcificanti naturali

Eppure, senza far ricorso a nessuna sostanza chimica e nessun processo industriale tendenzialmente pericoloso, possiamo avere i nostri momenti dolci durante le nostre giornate.

Avete mai pensato di sostituire lo zucchero bianco, o anche quello di canna, con il miele? Forse non ci avere ancora provato ma il miele è sicuramente un dolcificante naturale.

Un’altra valida alternativa allo zucchero è lo sciroppo d’acero contenente saccarosio, potassio, vitamine del gruppoB e calcio, adatto per la preparazione di dolci e per dolcificare bevande.

Sciroppo di mele, succo d’uva, e succo d’agave sono altri dolcificanti naturali che fareste bene a prendere in considerazione così come la stevia.

Meno diffuso è lo zucchero di cocco, dal sapore intenso e fruttato con ridotto contenuto di saccarosio e che racchiude tante sostanze nutrizionali importanti per il nostro organismo come potassio e zinco.

I dolcificanti naturali sono innocui?

Attenzione però a non ritenere che l’utilizzo di dolcificanti naturali possa eliminare ogni rischio per la nostra salute. Obesità, diabete ed altri disturbi causati dal consumo di zucchero si risolvono in un solo modo, eliminando cioè lo zucchero dalla nostra dieta. Per questo motivo, anche i dolcificanti naturali, seppure non possano essere ritenuti nocivi, è necessario che siano assunti con parsimonia e senza esagerazione.

Pubblicato da Anna De Simone il 3 maggio 2017