Barbabietola, benefici

Barbabietola benefici: le barbabietole, così come il consumo del succo da esse prodotte, sono state associate a numerosi effetti benefici per la salute. Scopriamo insieme qualche dettaglio in più sulle loro proprietà benefiche.

La barbabietola rossa, tubero dal caratteristico colore intenso, non dovrebbe mai mancare nella nostra alimentazione. Dispone, infatti, di diversi principi nutritivi tali da renderlo un alimento molto indicato nei trattamenti di diverse patologie.

Barbabietola, proprietà nutrizionali

Può essere considerato un vero e proprio concentrato di sostanze terapeutiche in quanto 100 grammi di questo ortaggio contengono:

  • Proteina 1,56 gr
  • Idrati di carbono 8,38 gr
  • Fibre 2,58 grammi: utili all’intestino, a tenere sotto controllo il livello di zucchero nel sangue e il colesterolo
  • Colesterolo 0,00
  • Acqua 87,40 gr: tanta acqua per contrastare la ritenzione idrica
  • Calcio 17,00 mg
  • Ferro 0,91 mg
  • Iodo 0,40 mg
  • Magnesio 21,00 mg
  • Zinco 0,36 mg
  • Selenio 0,62 mg
  • Sodio 58,00 mg
  • Potassio 407,00 mg
  • Fosforo 12,00 mg
  • Vitamina B1 tiamina 0,02 mg
  • Vitamina B2 riboflavina 0,04 mg
  • Niacina 0,32 mg
  • Acido Folico 83,00 mg

Come consumare la barbabietola

Della barbabietola è possibile mangiare tutto: foglie e radici, sia crude che cotte. Viene molto impiegata nelle insalate, nelle zuppe, nei frullati o come sottaceto. È persino usata come colorante naturale.

Se ovviamente non viene cotta, manterremo intatte le proprietà e i nutrienti di questo tubero. Potete pertanto tagliarla a pezzettini o grattuggiarla nell’insalata con un po’ di succo di limone
Se non riuscite a consumarle crude, potete lessarle e condire con olio e limone oppure saltarle in padella o abbrustolirle al forno!

Barbabietola benefici per la salute

Consumare regolarmete barbabietola significa attingere  vitamine,  minerali e sostanze organiche utili al nostro organismo. Quali sono i benefici della barbabietola?

Migliora la salute cardiaca

Le fibre della barbabietola riducono i livelli di colesterolo cattivo e di trigliceridi e, allo stesso tempo, aumentano quelli di colesterolo buono. Tutto questo vuol dire ridurre il rischio di soffrire di problemi cardiaci. La betaina, una sostanza contenuta nella barbabietola, aiuta a ridurre i livelli di omocisteina, un aminoacido solforato nocivo per i vasi sanguigni.

Per questo motivo, un consumo regolare di questo tubero aiuta in molti modi a prevenire le malattie cardiovascolari come l’arteriosclerosi, gli attacchi cardiaci e gli ictus.

Aiuta a prevenire i tumori

Alcune ricerche avrebbero confermato l’efficacia della barbabietola nella prevenzione di tumore alla pelle, ai polmoni e al colon se viene consumata regolarmente. Ciò si deve al fatto che questa radice contiene un pigmento, conosciuto come betanina,una sostanza in grado di bloccare la crescita delle cellule cancerogene. Per scongiurare dunque la comparsa di alcuni tumori, bisognerebbe includere la barbabietola nella propria dieta, almeno 2 o 3 volte a settimana,

Rafforza il sistema immunitario

La barbabietola è una ricca fonte ricca di antiossidanti; la sua assunzione pertanto aiuta a rafforzaree il sistema immunitario e a migliorare l’attività dei globuli bianchi.

Vi ammalate con frequenza? Forse il vostro organismo non riesce combattere e a distruggere i virus, i batteri, i funghi e le tossine presenti nell’ambiente che vi circonda. Provate allora ad integrare la barbabietola nella vostra dieta.

Previene i problemi di vista

Secondo gli esperti, il beta-carotene contenuto nella barbabietola, aiuterebbe a prevenire la cecità causata dalla degenerazione maculare e ridurrebbe il rischio di soffrire di cataratte.

Aumenta i livelli di energia

La barbabietola è ricca di carboidrati, una fonte sana di energia per il nostro organismo

Quando vi mancano le forze fisiche, potete bere un frullato a base di barbabietola, invece di bere bibite energizzanti o prodotti industriali. Quando il nostro corpo contiene la giusta quantità di carboidrati, è in grado di soddisfare tutte le funzioni necessarie per lavorare al meglio.

Previene gli ictus

Una carenza di potassio nell’organismo può aumentare il rischio di soffrire di patologie cerebrovascolari o ictus. La barbabietola contiene proprio la quantità di potassio di cui necessitiamo. Per questo motivo, è consigliabile aggiungere alla propria dieta alimenti ricchi di questo minerale.

Il potassio è molto importante perché è un vasodilatatore, il che significa aiutar i vasi sanguigni a rilassarsi e riducendo di conseguenza la pressione del sangue.

L’assunzione regolare di barbabietola, potrebbe aiutare a ridurre la comparsa di coaguli sanguigni, che favoriscono l’ostruzione delle arterie, scatenando così molti problemi di salute.

Frullato a base di barbabietola per un carico di benessere

Ovviamente, oltre a seguire i consigli del vostro medico curante, potete includere questo gustoso frullato alla vostra dieta, almeno una volta a settimana:

Cosa ci occorre

  • 2 arance medie
  • 1 barbabietola piccola
  • 2 carote

Come procedere

  1. Estrarre il succo dalle arance poi mondare e tagliare a pezzetti le carote
  2. Trasferire gli ingredienti nel frullatore e azionare per qualche secondo fino ad ottenere una bevanda omogenea
  3. Bere il frullato appena pronto per evitare di perderne le proprietà terapeutiche

NOTA BENE: Non esagerate con il consumo di barbabietola

Nonostante gli elevati benefici della barbabietola, è bene non mangiarne quantità eccessive. Questo tubero, infatti, contiene ossalati, sostanze che possono provocare la cristallizzazione di certi fluidi corporei. E’ sconsigliabile il consumo di barbabietola per chi ha problemi ai reni o alla cistifellea.

Pubblicato da Anna De Simone il 12 aprile 2017