Affenpinscher

affenpinscher
Affenpinscher, unisce “affen”, che in tedesco significa “scimmie”, e “pinscher” tradotto semplicemente con “terrier” quindi di che razza si tratti è abbastanza intuibile e anche la sua nazionalità. L’Affenpinscher è un cane di origine tedesca, ufficialmente riconosciuto dalla FCI, non molto noto però in patria, forse un poco di più oltreoceano ma ad oggi non si può dire che spopoli.

Non è motivo, per noi, per non andare a conoscerlo. Vero?



Affenpinscher: origine

Origini in Germania, abbiamo detto, tradite dal suo nome in lingua (Affenpinscher), ma in quell’area non è affatto diffuso e noto e neanche nei paesi adiacenti.

Il suo nome è legato all’aspetto scimmiesco con cui da sempre ha colpito l’immaginario di noi umani che, in parte lo adoriamo, in parte lo detestiamo per questo suo muso caratteristico. Sulla reale origine di questa razza, l’Affenpinscher, ci sono varie ipotesi. Ragionando per somiglianza morfologica molti associano questa razza al “Griffoncino del Belgio” e potrebbe essere una via credibile, ma non mancano le voci discordi.

C’è poi chi propone antenati come gli antichi langraviati di Hesse Cassel e di Hesse Darmstadt. Resta il mistero e la sua scarsa diffusione. La speranza, la terra promessa, per l’Affenpinscher come per molti altri cani e uomini, è negli Stati uniti dove sembra che negli ultimi decenni il suo aspetto abbia colpito la fantasia e il buon cuore di molti amanti di cani. Forse un colpaccio ad Hollywood risolverebbe per sempre il suo anonimato.

affenpinscher origini
Affenpinscher: aspetto

Piccolo, di 3 o 4 Kg e altro 25 – 30 cm, l’Affenpinscher è un cane che, in scala, mantiene le proporzioni e un certo armonico inquadramento. E’ un cane compatto e dignitoso, atletico e lineare. Certo, per piacerci, dobbiamo amare le sue sembianze da Affen, da scimmia, che a molti risultano gradevoli e simpatiche. De gustibus.

L’espressione è curiosa e invita al dialogo, gli occhi rotondi ci fissano con delle sopracciglia che ne formano l’ornamento, poi ci sono i denti bianco candido che sul nero risaltano. Nero è il colore predominante e più frequente del pelo, per l’Affenpinscher, anche se in alcune cucciolate ci sono, anche se molto basse probabilità, cani con mantelli di tonalità nero-brunastra o nero-grigiastra.

Questa razza, già buffa, ha anche una barba imponente e parecchi peli sulle guance e sulla testa. La coda è portata alta, i piedi dell’Affenpinscher sono poi sono corti e arrotondati.

affenpinscher aspetto
Affenpinscher: carattere

Fedelissimo, altro che scimmia: con l’Affenpinscher si può stare tranquilli, non tradirebbe mai e poi mai il suo padrone a cui è affezionato fin dal primo momento in cui lo conosce. Il suo muso da scimmietta mostra spesso una espressione riflessiva ma non perde mai la sua vivacità che fa sì che sia un cane di compagnia molto gradevole.

Il carattere dell’Affenpinscher è molto grintoso ed energico, ma non selvatico: è un coccolone alla ricerca di contatto fisico e di attenzione. Non morbosamente ma simpaticamente. Vorrebbe seguire ovunque il suo padrone e potrebbe anche farlo dato che pesa ben poco. Resta un esemplare facile da mettere in borsetta o da portare in viaggio o in gita, ad esempio con i bambini per cui è un ottimo baby sitter. Non è per nulla pericoloso, ama giocare con loro mentre con i più grandi si dedica a viaggiare o a fare lunghe passeggiate.

L’Affenpinscher è anche un ottimo cane da caccia, in teoria sua vocazione più che quella da tata la sua specialità sono i piccoli roditori oppure animali come quaglie, conigli e piccola selvaggina. In casa, il suo carattere attento fa sì che diventi un cane da guardia che non aggredisce molto, data la stazza, ma è capace di abbaiare e farsi sentire al minimo rumore mettendoci in allerta.

affenpinscher carattere

Affenpinscher: razze di razze simili

Abbiamo parlato del Griffoncino del Belgio, come razza a lui simile, ed effettivamente l’espressione e le dimensioni non possiamo dire che coincidano ma che si richiamino a vicenda sì, eccome. Non per stazza ma per ben altri motivi che vi invito a scoprire assieme a questo cagnone, l’Affenpinscher è spesso associato allo Schnauzer gigante. Per colore ma non solo per colore, nero, anche il Terranova si trova affiancato al cane scimmia che non gli arriva neanche al garrese. Affinità elettive, forse, o canine, che a noi umani…

Se vi è piaciuto questo articolo animalesco continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi!

Articoli correlati che possono interessarti:

– Elenco con tutte razze di cani

Pinscher: carattere e prezzo

Griffone di Bruxelles

Zwergpinscher

Cani da appartamento di piccola taglia

Pubblicato da Marta Abbà il 14 gennaio 2016