Aerei alimentati da biocarburanti

Dopo il successo della compagnia Lufthansa, la tendenza di alimentare gli aerei con i biocarburanti sta crescendo. Con la sola tratta Amburgo-Francoforte, la Lufthansa ha risparmiato 1.471 tonnellate di CO2 e molti altri ancora ne saranno risparmiati grazie alle iniziative di All Nippon Airways.

“Oggi il 787 è il jet più ecologico a volare, che coniuga comfort e un efficiente consumo di carburante con ridotte emissioni di carbonio” ha affermato Billy Glover, Commercial Airplanes Vice President of Environment and Aviation Policy. Il volo proposto dalle compagnie, attraversa interamente l’Oceano Pacifico grazie a un’alimentazione fornita da biocarburanti ecosostenibili.

Gli scienziati e gli ingegneri studiano sempre modi più efficienti per la produzione di biocarburanti, dalle bolle galleggianti fino ad arrivare a veri e propri casi di ingegneria genetica con i batteri manipolati ad hoc. Così il “biofuel” diventa realtà per le compagnie aeree, anche quando si tratta di viaggiare oltreoceano: quello del Boeing 787 e dell’All Nippon Airways (ANA), è stato il primo volo transatlantico alimentato da biocarburanti.

L’ANA spera di diventare carbon neutral entro il 2020, un traguardo colossale per un’industria del genere.
Volare con un veicolo alimentato da biocarburante costerà di più? No! Anzi. Con questo impegno si contribuirà a ridurre i costi dei biglietti aerei, il carburante tradizionale sta raggiungendo prezzi improponibili e il biocarburante potrebbe essere un’alternativa non solo più ecologica ma anche più economica quindi il prezzo dei biglietti aerei, con l’affermazione dei biocarburanti è destinato a scendere.

Il petrolio greggio ha raggiunto il prezzo di 125 dollari a barile, contro i 65 dollari di qualche tempo fa. In Italia, con le diverse accise applicate dal governo, il prezzo dei carburanti convenzionali è destinato a salire. E’ per questo che è necessaria una svolta verso una mobilità sostenibile e intelligente, il prossimo veicolo da acquistare è un’auto ibrida mentre il prossimo biglietto aereo da acquistare sarà per salire a bordo di un 787 alimentato da biocarburanti!

Pubblicato da Anna De Simone il 19 aprile 2012