Villaggi Ecologici, il meeting italiano

Un mondo diverso fatto da villaggi ecologici, è questo l’ideale del XV incontro nazionale della Rete italiana Villaggi Ecologici (RIVE). L’incontro si terrà in provincia di Viterbo dal 28 al 31 luglio. Il meeting si terrà presso il Vignale, un ecovillaggio molto giovane situato nella cornice tufacea delle colline di Blera, in provincia di Viterbo. La location non è stata scelta a caso, il Vignale sorge tra acqua e terra, bagnato dal fiume Mignone è stato un sito in cui per millenni cività di diversa provenienza si sono incontrate e scontrate. Quello di luglio sarà senza dubbio uno dei più ricchi incontri tra gli Ecovillaggi d’Italia cosicché il Vignale tornerà a essere un luogo di comunicazione e scambio.

Il tema di questo anno sarà “la transizione fuori e dentro di noi“, i villaggi ecologici d’Italia sono tutti molto diversi tra loro. C’è chi si applica sulle rinnovabili, chi cura l’artigianato e chi si concentra sull’agricoltura ma tutti si ispirano ad un modello di vita sostenibile da un punto di vista non solo ambientale ma anche spirituale, socioculturale ed economico. Il meeting di luglio vedrà una serie di workshop atti a stimolare un’ideologia che vede l’uomo soddisfare i propri bisogni migliorando le prospettive delle generazioni future. Le comunità possono essere soddisfatte a 360° senza usurpare i beni della Terra, anzi, lasciando in eredità grandi innovazioni ai propri figli e nipoti.

RIVE aderisce al progetto Global Ecovillage Network (rete Globale degli Ecovillaggi) e offre esempi di come la gente e le comunità possono vivere in modo sano muovendosi verso un futuro più sostenibile. La cultura promossa è quella di reciproco rispetto, condivisione e scambio. L’incontro della Rete italiana Villaggi Ecologici sarà un ulteriore spunto di riflessione. L’evento l’anno scorso ha accolto una grande presenza di bambini e anche la prossima estate si prepara ad aprire le porte ai più piccini con una serie di intrattenimenti interattivi.

Per arrivare al meeting in linea con la filosofia della RIVE, è consigliabile viaggiare in treno, da Roma andare in direzione Cura di Vetralla, poi prendere l’autobus Cotral per Blera e infine il pulmino locale per Civitella Cesi e scendere alla fermata di Vignale. Una valida alternativa è la bicicletta. I responsabili dell’incontro stanno partecipando alla preparazione di una pista ciclabile che da Capranica o da Civitavecchia, attraverso la ferrovia abbandonata Ronciglione-Civitavecchia, arriva fino al Vignale. La partecipazione all’evento è a pagamento, ma saranno esenti dall’onere della quota, tutti coloro che si recheranno in anticipo per aiutare gli ecovillaggisti nella fase di montaggio e smontaggio delle attrezzature.

Pubblicato da Anna De Simone il 12 gennaio 2012