Un altro viaggio è possibile

Sta per iniziare la più grande protesta mondiale contemporanea contro il turismo sessuale sui minori. Un evento che terminerà nel 2014 con i mondiali di calcio in Brasile. In Brasile la pedofilia e la mercificazione dei corpi sono realtà radicate.

A lottare contro tali realtà ci pensano anche associazioni nate in Italia, è il caso di Demetra Onlus, organizzazione di volontariato e solidarietà internazionale che da anni, nella Regione Sicilia, collabora con le istituzioni e lotta contro la violenza sulle donne e l’abuso di minori. Demetra Onlus opera anche nel Nord Est del Brasile, dove il tasso dei minori abusati è altissimo proprio a causa del turismo sessuale.

Demetra Onlus in collaborazione con la FIAB Italia, organizza per l’8 Luglio 2012 la prima Giornata Internazionale cicloturistica contro il turismo sessuale, lo slogan della protesta sarà: un altro viaggio è possibile. Sono molti i Paesi vittime di questa insana tendenza ma il progetto ha voluto sostenere la città di Fortaleza perché ospiterà i Mondiali di Calcio 2014 e a causa di turismo giustificato, si potrà verificare il più alto tasso di minori abusati nella storia dell’Umanità.

L’8 luglio, alle 10:00, si partirà da tutte le città d’Italia. Ogni Associazione FIAB seglierà un volontario per la realizzazione di un corto amatoriale da montare e caricare su Youtube. I coordinatori di Demetra proietteranno i corti sul lungomare di Fortaleza Beira Mar, attraverso degli schermi giganti montati sulla spiaggia. Il lungomare è un luogo di passeggio dove è facile trovare “coppie” formate da adulti e bambini.

Pubblicato da Anna De Simone il 5 luglio 2012