Trattamenti naturali contro le termiti

trattamenti termiti

Una serie di trattamenti naturali efficaci per eliminare le termiti e le termiti del legno.

Le termiti sono più comuni di quanto ci si possa immaginare, sono conosciute anche con il nome di isotteri e sono organismi xilofagi, cioè insetti che divorano il legno. E’ per questo che in caso di termiti in casa è necessario un intervento con trattamenti mirati atti alla disinfestazione degli ambienti.

In caso di infestazioni di termiti, sono molti gli utenti che si affidano agli insetticidi chimici che sfruttano principi attivi nocivi per l’uomo e per l’ambiente. Tra i principi attivi usati per la formulazione di insettifughi specifici per le termiti figura il clordano, una sostanza cancerogena in passato usata anche nell’agricoltura industriale per eliminare le formiche dalle coltivazioni.

L’EPA, Enviromental Protection Agency, ha vietato l’impiego del clordano perché può arrecare danni al sistema nervoso, così il suo impiego è stato circoscritto per il trattamento contro le termiti.

Prima di procedere con qualsiasi trattamento contro le termiti, naturale o artificiale che sia, è necessario capire se questi insetti sono già fortemente presenti in casa nostra. A tale scopo è possibile lasciare, in giro per la casa (nei posti a rischio come cantine, soffitti, solai…), dei cartoncini imbevuti d’acqua e impilati l’uno sull’altro: le termiti si nutrono di cellulosa e il cartoncino fungerà da esca. Se dopo pochi giorni ritroverete termiti all’interno delle esche, il segnale è chiaro, sarà necessario procedere con trattamenti contro le termiti.

Tra i trattamenti naturali contro le termiti segnaliamo la lotta biologica: nei garden center è possibile acquistare dei nematodi predatori che si nutrono di termiti. Questi vermi vanno conservati in frigo quando le temperature superano i 15 °C e sono fotofobi (muoiono alla luce del sole) quindi vanno usati di notte.

Chi non ama l’idea della lotta biologica (in effetti non è piacevole pensare di combattere delle termiti con dei vermi!) può ricorrere a delle esche composte da legno ricoperto da acido borico.

Una volta attirata un’elevata quantità di insetti sarà possibile bruciare l’aggromerato “trappola+esca+termiti”. Per rendere più efficace la trappola sarà necessario aggiungere del latte condensato. Le termiti del legno saranno attirate dall’odore del latte condensato, si avvicineranno alle esche e cominceranno a mangiarle.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 13 agosto 2015