Togliere la ruggine dalle piastrelle

togliere la ruggine dalle piastrelle

Togliere la ruggine dalle piastrelle: istruzioni per eliminare la ruggine da pavimenti, muri, fughe delle piastrelle e da ogni tipo di superficie.


La ruggine sulle piastrelle si forma quando queste entrano in contatto con materiale metallico in fase di ossidazione. In questa pagina vedremo come eliminare la ruggine dalle piastrelle di casa e da altri complementi molto comuni come termosifoni, mobili da giardino, panche esterne… I rimedi naturali elencati di seguito possono essere applicati per eliminare la ruggine su qualsiasi superficie. Attenzione! Sperimentate il rimedio naturale prima su una piccola area del materiale da trattare così da scongiurare qualsiasi danno collaterale.

Potrebbero interessarvi altre guide dedicate alla rimozione della ruggine: come togliere la ruggine dalla bici (dal telaio, dalla forcella e dalla catena) oppure come togliere la ruggine dai tessuti (jeans, cotone e altre stoffe).

Togliere la ruggine dalle piastrelle

Sale e limone

Il sale e il limone sono due rimedi naturali che possono essere usati in combinazione o separatamente.

Se dovete togliere la ruggine da un pavimento in marmo o una parete ni pietra naturale, usate solo il sale fino da cucina. Inumidite il sale con l’acqua per creare una sorta di pastella molto consistente. Stendete la pasta di sale sulla macchia e lasciate agire per 5 – 6 ore, strofinate e Lavate con abbondante acqua fredda.

Il limone è leggermente corrosivo, quindi non può essere usato su marmo e altre superfici delicate. Potete usarlo lasciandolo agire per un’ora sulla macchia di ruggine per poi strofinare bene con una spazzola a setole dure. Per aumentare l’efficacia del trattamento potete realizzare una pasta con succo di limone e sale fino.

Coca cola

La coca-cola ha un pH acido e per questo scioglie gli strati di ossidazione del ferro o depositati e incrostati su altre superfici. L’azione è semplice: versate della coca cola sulla superficie da trattare, fate agire per circa 20 minuti e poi strofinate con energia sfruttando una spazzola a setole rigide.

Aceto bianco puro

Più adatto per le superfici delicate, provate a usarlo sul legno arrugginito ripetendo l’operazione 4 – 5 volte nell’arco di una giornata. Per l’applicazione: impregnate una spugnetta di aceto bianco puro e strofinate con energia la macchia di ruggine da eliminare. Prima di eseguire il trattamento, potete lasciare l’aceto in posa per un’intera notte.

Togliere la ruggine dalle piastrelle: prodotti in commercio

Purtroppo, i rimedi naturali non sempre sono efficaci. Dopo aver sperimentato quanto visto in precedenza, se le macchie di ruggine sul pavimento, sul muro di casa o sul marmo persistono, è possibile affidarsi a prodotti appositamente sviluppati. In commercio è possibile trovare un gran numero di prodotti elimina – ruggine multisuperficie.

Tra le varie proposte di mercato vi consiglio il Solvente elimina ruggine Wepos, proposto su Amazon al prezzo di 13,10 euro con spese di spedizione gratuite. Anche se non vi è una descrizione del prodotto, vi assicuro che è molto efficace: sono riuscita a eliminare la ruggine dai cubetti di porfido del giardino (pavimento esterno) e dalle fughe delle piastrelle. Si tratta di un prodotto tedesco, tanto che il venditore ne ha tradotto il nome con “Solvente per vernici antiruggine” ma vi assicuro che si tratta di un solvente antiruggine multisuperficie… non l’ho mai utilizzato su superfici verniciate quindi non so dirvi che effetto farà.

Il prodotto che vi ho segnalato è a base di acqua e composti organici solforati in grado di sciogliere lo strato di ruggine su qualsiasi superficie. In casa, potete usarlo per eliminare la ruggine da:

  • piastrelle lucide
  • piastrelle opache
  • gres
  • superfici ceramiche
  • pietre naturali
  • pietre artificiali
  • mobili da giardino
  • utensili in metallo
  • tubinetteria arrugginita
  • termosifone arrugginito
  • recinzioni metalliche
  • pavimenti da giardino

Può essere utilizzato anche sulla muratura già verniciata ma in questo caso, se la vernice presenta screpolature ne è consigliata la rimozione.

Pubblicato da Anna De Simone il 27 maggio 2016