Tipi di cavoli

varietà cavolo

Tipi di cavoli: l’elenco delle migliori varietà di cavolo e broccolo. Consigli alla coltivazione. Cavoli cinesi, cavoli siciliani, cavolo nero, verze… tanti consigli utili.

Esistono molti tipi di cavoli, tutti apprezzati per la leggerezza e per la versatilità in cucina. Per esempio, nella foto in alto, è presente una verza carnosa (a sinistra) e un cavolo cinese (a destra). Iniziano proprio da questi.

Cavolo cinese

La sua forma ricorda vagamente quella della lattuga romana.  è costituito da foglie carnose e ampie, di colore verde chiaro mentre al suo interno è quasi bianco argenteo. In realtà esistono diversi tipi di cavolo cinese, quello mostrato nella foto in alto è solo il più coltivato per la sua bontà e elevata resa.  Il Pak-choi, per esempio, è tra i cavoli cinesi dalle foglie più scure. Mentre quello che vi proponiamo è il Pe-tsai,  ogni esemplare, se ben coltivato, può raggiungere i 2 kg di peso. Si semina in pieno campo, da maggio ad agosto, potete anticipare la semina ad aprile se la eseguite in ambiente protetto. Per l’acquisto dei semi potete rivolgervi presso i consorzi agrari più forniti, i semi dei cavoli cinesi, infatti, non sono molto facili da trovare nei classici garden center, chi preferisce può sfruttare la compravendita online. Su Amazon non mancano tante varietà, per quella da noi citata vi rimando a questo indirizzo Amazon.

Cavolo verza navone o cavolo rapa

Il cavolo verza navone è tra i tipi di cavoli verza più insoliti perché si presenta come una grossa radice carnosa. In commercio lo troviamo con il nome di cavolo rapaI semi, per germogliare, hanno bisogno di una temperatura di 6 °C ma per la sua coltivazione nell’orto in genere si consiglia di aspettare il mese di aprile. Se coltivato sotto serra, la semina può essere anticipata oppure può avvenire nel periodo autunnale con raccolto invernale. Anche in questo caso, per la coltivazione, vi segnaliamo una bustina di semi ad alta germinabilità, disponibili a “questo indirizzo Amazon“.

Cavolo verza

Esistono molte varietà di cavolo verza, quelle dalla forma appiattita, quelle tondeggianti, varietà tardive, varietà precoci, di piccola pezzatura o grandi. Nell’orto familiare consigliamo la scelta di un cavolo verza grande, che possa raggiungere facilmente e superare il peso di 1,5 – 1,8 kg. I semi di cavolo verza sono molto più facili da reperire nei garden center.

Scegliete la varietà che più vi piace, oppure date un’occhiata al cavolo verza gigante disponibile a “questa pagina Amazon“, noterete che l’inserzionista afferma che possono raggiungere 2 kg di peso, è vero ma generalmente nell’orto familiare questa varietà raggiunge un peso più esiguo, come già segnalato, intorno a 1,5 – 1,8 kg. Si può seminare all’inizio dell’autunno oppure, in serra, anche in inverno. La classica verza è mostrata nella foto in basso.

Tipi di cavoli ornamentali

Non mancano poi tipi di cavoli da coltivare a scopo ornamentale. Infatti non sono commestibili, si coltivano per il colore delle foglie. Ne ho già parlato nell’articolo: Coltivare la Verza ornamentale.

Cavoletti di Bruxelles

Sono molto apprezzati per il sapore dolce e delicato. I cavoli di Bruxelles, anche noti come cavoletti cavolini di Bruxelles, sono tra le poche varietà di cavolo da poter coltivare anche in vaso. Per tutte le istruzioni alla coltivazione vi rimando alla guida Coltivare cavoletti di Bruxelles. In base alla varietà di cavolini scelti, questi si possono seminare in qualsiasi periodo dell’anno.

cavolo viola

Cavolo viola siciliano

Il famoso “choux violet de Sicileletteralmente, cavolo viola di Sicilia, sembra essere più famoso nel resto d’Europa che da noi in Italia. Si tratta di una variante del classico cavolfiore bianco. Il cavolfiore viola è ricco di antocianine, pigmenti antiossidanti che conferiscono la colorazione viola all’ortaggio. Si può coltivare sia in primavera/estate che tra autunno e inverno. In autunno e a inizio inverno, bisogna seminare in ambiente protetto e porre a dimora le piante già ben sviluppate, oppure coltivare in serra.

In tarda primavera, invece, è possibile proseguire con la semina in pieno campo. Per la varietà presente nella foto in alto, vi rimando a questa pagina Amazon, dove una bustina di semi di cavolo viola di Sicilia è proposta al prezzo di 7,56 euro. Certo, se vivete in terra sicula sarà più conveniente reperire i semi presso il consorzio agrario di fiducia.

Pubblicato da Anna De Simone il 20 novembre 2017