Succo di noni, dove acquistarlo e come assumerlo

succo di noni
Negli ultimi tempi si sente molto parlare del succo di noni, una bevanda dalle virtù quasi miracolose che si ottiene dal frutto della pianta Morinda Citrifolia, famosa anche con il nome di gelso indiano. Si tratta di un succo ricco di vitamine ed altri preziosi elementi nutritivi tra cui calcio, acido linoleico, antrachinone, magnesio, pectina, proteine beta-carotene, beta-sitosteroli e tirosina. Nei paesi d’origine è nota come “pianta che calma il dolore” o “pianta per il mal di testa”.

Succo di noni, proprietà benefiche
Il succo di noni, poiché viene commercializzato come alimento, per legge non può assolutamente dichiarare proprietà curative, ma è indiscutibile affermare che sia un concentrato di proteine, zuccheri ed antiossidanti, pertanto ha i benefici di un integratore alimentare.

Di recente, la Food and Drug Administration ha inserito il Noni nel GRAS, l’elenco che registra tutte le sostanze considerate sicure per la popolazione mondiale.
Anche se i benefici sulla salute non sono ancora dimostrati scientificamente, sembra che il succo di noni sia molto efficace per problemi quali dolori alla schiena, mal di testa, cistite, ma anche per aumentare le difese immunitarie e per conciliare il sonno.
A detta degli esperti il succo sarebbe in grado di prevenire l’ictus, l’infarto e il rallentare l’ Alzheimer.
Su internet trovate migliaia di testimonianze di persone che affermano di avere ottenuto risultati incredibili dopo aver incominciato ad assumere il succo di noni.

Forse l’effetto placebo per questa bevanda è molto alto, tuttavia una ricerca fatta su circa 10.000 persone ha dimostrato che degli effettivi miglioramenti dello stato di salute sono stati riscontrati nel 70% dei casi. I benefici sono stati evidenziati: nella sfera sessuale, nei problemi di digestione, nei casi di astenia, nella diminuzione dei dolori, nel calo della pressione alta, in presenza di allergie, di problemi legati al sonno e allo stress.

Succo di noni, dove comprarlo
Il succo di noni in commercio è reperibile in erboristeria e nei negozi che trattano prodotti biologici. Lo trovate in vari “formati”: bottiglia di vetro o plastica, capsule, pasticche, bustine, polvere e in tisana.
In commercio le marche sono diverse, una delle più conosciute è quella della BluePacific; è puro al 100%, senza l’aggiunta d’acqua e senza nessun tipo di conservante. In commercio trovate dei succhi di noni a un prezzo molto basso, in questo caso vi consiglierei di diffidare: sono annacquati, con l’aggiunta di zuccheri e pastorizzati.

Come assumere il succo di noni
Per godere appieno dei suoi benefici, la bevanda dovrebbe essere assunta con continuità per almeno due mesi e meglio se a digiuno per scongiurare disturbi con altri alimenti. Dopo averlo bevuto, è preferibile restare a digiuno per almeno 30-40 minuti per avere ideali condizioni di assorbimento.
Per quanto riguarda il dosaggio, vanno seguite le indicazioni fornite dal produttore. Da evitare di berlo insieme a latte, caffè, tè oppure alcol per non compromettere il corretto assorbimento delle sostanze contenute.

Pubblicato da Anna De Simone il 19 novembre 2014