Succo di melograno, preparazione e proprietà terapeutiche

succo di melograno

Il succo di melograno, considerato un potente rimedio naturale contro tante malattie grazie alle sue elevate proprietà terapeutiche, si ricava dalla spremitura a freddo del frutto. Può essere acquistato nei negozi che trattano prodotti naturali ma può essere preparato anche in casa.


Succo di melograno fatto in casa
Il succo di melograno fatto in casa si rivela migliore rispetto quello reperibile in commercio; i conservanti e gli zuccheri aggiunti da alcune aziende infatti, andrebbero a alterare le sue proprietà.
Per preparare un succo di melograno vi occorre un melograno maturo e uno spremi agrumi. Il succo si estrae come da un’arancia o un limone ma sono necessarie alcune precauzioni dato che il suo succo rosso crea macchie che non vanno via, tagliere e abiti inclusi.

Procedura
Per la procedura basta rimuovere con il coltello la corona poi incidere la buccia da una parte all’altra fino alla zona bianca, facendo attenzione a non tagliare anche gli arilli che servono appunto per creare il succo. A questo punto si apre il melograno partendo dai tagli fatti per dividerlo in due parti e spremere.
Ecco una buonissima e sana spremuta di melograno pura.

Proprietà terapeutiche del succo di melograno
Il succo di melograno ha attirato l’interesse di molti esperti i quali sosterrebbero che sia in grado di contrastare le cellule cancerogene, portandole alla morte. Questa azione è data dall’acido ellagico e i flavonoidi, sostanze antiossidanti presenti nel succo di melograno. Non una semplice teoria, ma un vero e proprio studio scientifico pubblicato su Translational Oncology.
Sempre secondo gli esperti l’assunzione costante di succo di melograno sarebbe in grado di agire sul sistema circolazione contrastando sia l’ispessimento arterioso che la formazione delle placche aterosclerotiche. Aumenterebbe inoltre il colesterolo buono nel sangue, contrasterebbe le infezioni e aiuterebbe a mantenere la pressione bassa.
Considerato che il melograno è ricco di vitamina C, molto più dell’arancia e di qualsiasi altro frutto, è l’ideale per combattere gli stati influenzali.

Controindicazioni del succo di melograno
Gli effetti collaterali più comuni fino a oggi sono stati casi di mal di testa, sonnolenza, una certa difficoltà a respirare e un senso di vertigini. In ogni caso bisogna tener conto delle possibili (e personali) reazioni allergiche nei confronti di uno specifico alimento. Se assumendo un farmaco e subito dopo del succo di melograno si sono presentati effetti collaterali, è bene riferirlo al proprio medico curante. In alcuni casi sarebbe bene limitare l’assunzione di questa bevanda a cicli ben stabiliti e durante momenti precisi della giornata.

Pubblicato da Anna De Simone il 4 maggio 2015