Stylophora pistillata: scheda e info

Stylophora pistillata

Tutte le informazioni sulla specie Stylophora pistillata, un corallo duro sps che è al contempo facile da tenere e meraviglioso da guardare. Scheda e cure.

Chi cerca acropore facili dovrebbe allargare il suo raggio d’azione e pensare anche ad altri coralli duri sps, primo tra tutti la specie Stylophora pistillata, iniziamo con la sua scheda e con un po’ di tassonomia.

Stylophora pistillata: verde, rosa, milka…

La stilopora come tutti i coralli appartiene al regno animale e, fin qui, ci siamo. La sua scheda tassonomica:

  • Phylum: Cnidaria
  • Classe: Anthozoa
  • Sottoclasse: esacorallia
  • Ordine: Scleractinia
  • Famiglia: Pocilloporidae
  • Genere: Stylophora
  • Specie: Stylopora pistillata

Proprio come le acropore, anche le stilopore sono scleractinie. Prima di poter accogliere nell’acquario di barriera coralli duri sps difficili come l’acropora coraliniana, è bene testare le proprie capacità e la stabilità della vasca con stilopore e acropore facili, la stilopora pistillata è un eccellente conquista per chi, fino a oggi, ha allevato solo coralli duri lps e vuole passare al polipo corto.

Sono molto ricercate le specie stylopora pistillata verde e blu, in natura sono molto diffuse le stilopore di colore crema o rosa. Questo corallo duro sps forma colonie ramificate ma dove le estremità sono smussate. Si tratta di un corallo duro che, se ben tenuto, può crescere velocemente anche in acquario marino, quindi si presta bene per talee.

Stylophora pistillata: scheda

E’ molto diffusa nelle zone indo occidentali dell’Oceano Marino. Il suo habitat naturale sono le scogliere caratterizzate da un elevato movimento d’acqua, a profondità comprese tra 1 – 15 metri.

Dove posizionarlo in acquario? 
In una zona con movimento d’acqua medio-moderato (quindi assolutamente non a ridosso della pompa di movimento) e una buona esposizione luminosa. Se si tratta di un esemplare appena acquistato, inizia col posizionarlo in una zona dove riceve poca luce (non sai a che profondità è stato “pescato” e di certo non hai la stessa luce del negoziante che te l’ha venduto) e, nel giro di due settimane, posizionalo più in alto nella vasca. In questo modo la stilopora pistillata si adatterà meglio alle condizioni della tua vasca senza subire variazioni di colore.

Come alimentarla? 
E’ capace di soddisfare tutte le sue esigenze nutrizionali attraverso la fotosintesi, tuttavia una volta a settimana puoi somministrare del plancton (zooplancton e fitoplancton).

Per completezza, ecco la scheda della specie Stylophora Pistillata:

  • Tempo di acclimatazione: almeno 30 minuti
  • Poca tolleranza ai nitrati, nell’ideale non dovrebbero superare 0,75 mg/l
  • Calcio: 380 – 480 mg/l
  • Alcalinità: 2,5 – 3,0 meq/l
    In pratica necessita di una kh compresa tra 7 a 8.4. So che in genere vi suggeriscono livelli di kH più elevati, ma questi sono i livelli che riscontrano i coralli in natura e ai quali io stessa sono riuscita a mantenerla, in piena sicurezza, nell’acquario.
  • Fosfati: <0,05 mg/l
  • Magnesio: 1350 mg/lt circa
  • Stronzio: 8 – 10 mg/l
  • Intervallo di temperatura ideale: 23 – 28 °C
  • Salinità: 1,023 – 1,026
  • pH: 8 – 8,4

Quando si allevano coralli duri, in particolar modo coralli duri sps oppure semplicemente per far crescere le alghe coralline, è sempre consigliato monitorare elementi come bromo, iodio, fluoro, potassio e boro.

Come mantenere la Stylophora Pistillata in acquario marino? 
Almeno una volta a settimana, fai test dei nitrati e dei fosfati, assicurati che i livelli non superino quelli indicati in alto. Se vedi valori superiori, fai una pulizia extra del filtro e assicurati di avere resine non sature. Fai un cambio del 30% dell’acqua e valuta bene la quantità di alimenti che rilasci in vasca così da capire il carico organico.

Per abbattere nitrati e fosfati e prevenirne la comparsa, fatti aiutare sempre dai batteri che possono completare il ciclo dell’azoto e composti in grado di neutralizzare i fosfati. Tra i vari prodotti presenti sul mercato, consiglio l’impiego del programma NO3 : PO4 : X della Red Sea, puoi trovare prezzo alla pagina amazon dedicata al prodotto: “Phostafe & Nitrate Reduct“.

Nella foto in alto, stylosa pistillata milka

Pubblicato da Anna De Simone il 6 giugno 2018