Stufe a pellet: termosifoni e acqua calda

impianto a pellet radiatori

Stufe a pellet: termosifoni e acqua calda, come funziona la produzione. Stufe a pellet per riscaldare i termosifoni e produrre acqua calda? Sì, è possibile grazie alle più recenti termostufe. Info su prezzi, schemi di funzionamento e l’uso della caldaia a pellet.

Quando si parla di utilizzare la stufa a pellet come riscaldamento per termosifoni si fa riferimento a quelle che sono le termostufe a pellet. Per capire meglio le differenze tra una semplice stufa a pellet, una termostufa a pellet e una caldaia a pellet, vi invitiamo a leggere il nostro articolo “differenze tra stufe, termostufe e caldaia a pellet“. Con la termostufa a pellet il collegamento tra la stufa e i radiatori è reso possibile grazie a una serie di collettori che collegano la termostufa all’impianto idrico domestico e portano l’acqua calda ai termosifoni di casa proprio come farebbe la classica caldaia. La termostufa a pellet preleva l’acqua dalla rete idrica domestica, la riscalda mediante la combustione del pellet e la riversa nel circuito dei radiatori.

Il funzionamento di una stufa a pellet per termosifoni può essere coadiuvato da un sistema di pannelli solari così da realizzare un sistema di riscaldamento di ultima generazione provvedendo alla produzione di acqua calda sanitaria con il minimo impiego di energia (biomassa).

Stufe a pellet per riscaldare termosifoni e produrre acqua calda

Sono molte le aziende che propongono sul mercato stufe a pellet in grado di funzionare come un impianto di riscaldamento centralizzato. Il funzionamento delle termostufe a pellet è reso possibile da schede elettroniche che integrano un software intelligente. Il software consente di ottenere alti rendimenti termici con il minimo dispendio (combustione della biomassa) e la massima sicurezza.

La termostufa a pellet dovrà essere collegata alla rete idrica domestica. L’acqua calda prodotta dalla stufa a pellet connessa ai termosifoni sarà convogliata proprio per alimentare le serpentine dei radiatori e riscaldare casa. Lo stesso schema di funzionamento è usato per alimentare il sistema di riscaldamento a pannelli radiali (riscaldamento a pavimento o a battiscopa). In caso di termosifoni la stufa a pellet produrrà acqua calda ad alta temperatura, in caso di sistema di riscaldamento a pavimento, la stufa a pellet produrrà acqua calda a bassa temperatura andando a risparmiare biomassa in una configurazione d’impianto ancora più efficiente.

stufe a pellet termosifoni

Alcuni modelli di stufe a pellet per termosifoni presentano una ventola che sprigiona aria calda nella stanza in cui è installata la stufa, si tratta di una funziona disattivabile ma per utile per qualcuno! Se nella vostra casa vi è una stanza in cui mancano i termosifoni, la stufa a pellet potrebbe essere una soluzione: da un lato andrà a riscaldare la stanza priva di radiatori e dall’altro alimenterà i termosifoni presenti nelle altre stanze.

Stufe a pellet da collegare ai termosifoni. Prezzi

I prezzi delle termostufe a pellet variano molto in base alle funzioni scelte e al materiale di rivestimento.

Il mercato non manca di termostufe a pellet a incasso, termostufe a pellet programmabili, termostufe a pellet in grado di interfacciarsi con il termostato wifi di casa o ancora, che consentono la gestione in remoto tramite smartphone con semplici sms o app dedicate.

Anche i materiali di rivestimento e il design hanno un impatto sul prezzo di mercato delle stufe a pellet per termosifoni. Nella foto in alto è mostrata la termostufa a pellet Uragano che si fa notare per le sue scelte stilistiche e per la sua centralina elettronica intelligente.

Non in ultimo, i prezzi delle termostufe a pellet sono proporzionali alla potenza erogata dalla stufa. La scelta della potenza deve tener conto delle dispersioni termiche dell’abitato, ciò significa che più l’edificio è mal coibentato, più elevata dovrà essere la potenza della stufa a pellet scelta. Prima di valutare l’acquisto di una stufa a pellet da usare come riscaldamento per termosifoni, valutate dei piccoli interventi di ristrutturazione domestica per eliminare le dispersioni termiche (sostituzione degli infissi, aggiunta di pannelli isolanti…).

Volendo ipotizzare di voler riscaldare con una stufa a pellet collegata ai termosifoni, una casa da 100 mq, dovreste scegliere una termostufa da 25 kW da associare a un puffer di 250 litri così da poter impiegare la stufa a pellet anche per la produzione di acqua calda sanitaria. In questo contesto la spesa da affrontare (installazione, realizzazione dell’impianto, collegamento alla rete idrica, acquisto puffer, acquisto termostufa a pellet efficiente) varia dai 4.000 ai 5.500 euro.

Per maggiori informazioni sull’uso del puffer e sui prezzi delle termostufe a pellet vi invitiamo a leggere l’articolo: stufe a pellet per acqua calda.

Pubblicato da Anna De Simone