Strumenti per misurare umidità in casa

strumenti per misurare umidità in casa

Strumenti per misurare umidità in casa: come misurare e stabilire i livelli ideali di umidità in casa con pochi soldi. Tanti consigli e informazioni utili.

L’umidità in casa ha conseguenze negative sui muri e sulla salute? La risposta è un “sì” netto e deciso. Sono tante, forse troppe, le conseguenze negative che l’umidità può avere sulla vita di tutti i giorni, non solo per le mura domestiche e le pareti di casa ma anche e soprattutto per la nostra salute fisica. Non ci sono dubbi: l’umidità in casa crea problemi respiratori, infiammazioni o anche reazioni allergiche.

Come misurare l’umidità in casa

E’ possibile misurare il grado di umidità in casa? Sì. Esiste un particolare strumento chiamato igrometro, il quale misura l’umidità relativa dell’aria.

Umidità relativa e umidità ideale in casa

Si tratta del rapporto tra l’umidità assoluta, definita come la quantità di vapore acqueo presente nell’atmosfera in un dato istante, e l’umidità di saturazione, cioè la quantità massima di vapore acqueo che può essere presente ad una data temperatura e pressione.

Cosa vuol dire? In parole povere, l’igrometro è in grado di dire se in una casa c’è troppa umidità. In linea di massima, in una casa dove la temperatura è di circa 20-22 gradi l’umidità dovrebbe attestarsi attorno al 40-60%. Ma non deve mai scendere sotto il 20%, altrimenti l’aria sarebbe troppo secca.

Come è noto, l’umidità è provocata dalla presenza di vapore acqueo in un ambiente. Parliamo di una grandezza difficile da quantificare senza gli opportuni strumenti di misurazione.

In commercio esistono molti tipi di igrometri, anche completamente digitalizzate che eseguono tutti i calcoli, le derivazioni e tengono conto di tutte le condizioni climatiche possibili.

Tipologie di igrometro

In commercio esistono diverse tipologie di igrometro. Una prima grande e sostanziale differenza sta nello scegliere il posizionamento di quest’ultimo, stabilire cioè se sia per uso interno o esterno. Per misurare l’umidità in casa vi servirà un igrometro per uso interno.

Naturalmente un igrometro per uso esterno dovrà essere necessariamente impermeabile, resistente  a forti sbalzi di umidità e quindi dovrà essere anche molto robusto.

Altro fattore discriminante è il grado di precisione dello strumento a cui affidiamo la misurazione dell’umidità. In casa sarà possibile avere uno strumento che abbia dei margini di precisione che  solitamente possono oscillare con scarti d’errore dal 1% al 5%.

In altri ambienti, come nei laboratori, nei musei o anche nel settore alimentare, è necessario che questo strumento sia il più attendibile possibile. Basterà pensare all’importanza della conservazione di alcuni prodotti, come le opere d’arte e quindi all’applicazione di un igrometro all’interno dei musei che richiede in questo caso massima precisione.

Prima di procedere all’acquisto di un igrometro è necessario stabilire l’uso che si disporrà per esso. Valori e differenza che vanno ad incidere fortemente sul prezzo che aumenterà o diminuirà in base alle caratteristiche possedute dallo strumento.

Analogo discorso va fatto se si vuole acquistare un igrometro per il monitoraggio costante dell’umidità, oppure se è nostra intenzione rilevarla solo in un determinato periodo di tempo.

Anche in questo caso esistono differenti soluzioni in commercio: possiamo trovare strumenti in grado di memorizzare l’umidità nel corso del tempo e poi poter scaricare questi dati su un computer per costruire una tabella e avere sottomano molti più parametri;  oppure esistono quelli standard che misurano l’umidità in quel preciso istante senza possibilità di alcun confronto.

Quanto costa un igrometro

Anche on line è possibile acquistare un igrometro, facendo attenzione alle caratteristiche e scegliere così quello più adatto alle singole esigenze. Su amazon.it ad esempio se ne trovano di diversi tipi. Tra questi ne segnaliamo uno dall’ottimo rapporto qualità prezzo.

Il modello 7007400 di Bresser è un igrometro con raccomandazione di aerazione, in grado di rilevare sia l’umidità interna che esterna. In dotazione, infatti, sarà fornito un sensore esterno. Il dispositivo per misurare l’umidità in casa si compra con 30,69 euro e spese di spedizione gratuite.

L’igrometro indicato offre un monitoraggio costante dell’umidità ma su Amazon è possibile acquistare anche strumenti che offrono una misurazione una tantum con una spesa inferiore ai 10 euro. Scegliete il prodotto che più si addice alle vostre esigenze.

Per tutte le informazioni vi rimandiamo alla pagina ufficiale Amazon: Bresser, igrometro con indicatore di ventilazione.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 28 aprile 2017