Strudel di mele, la ricetta

strudel-di-mele

C’è un vecchio detto che recita ”una mela al giorno leva il medico di torno”……a quanto pare sembra proprio vero!!
Le mele, infatti, fanno bene alla salute, anche se non hanno molte vitamine, per il loro alto contenuto di fibre: basta pensare che una sola mela garantisce il 20% delle fibre di cui abbiamo bisogno ogni giorno per stare in buona salute. E a proposito di mele oggi vogliamo proporvi la ricetta dello strudel di mele, un dolce tipico autunnale ottimo per il dessert e per la prima colazione.

Strudel di mele, gli ingredienti

  • 1 Kg di mele non trattate
  • 250 grammi di farina di grano 00
  • Scorza di un limone
  • 100 grammi di burro
  • 100 grammi di zucchero
  • 2 uova fresche bio
  • 80 grammi di uva sultanina
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 2 cucchiai di brandy
  • 150 grammi di pan grattato
  • 50 grammi di pinoli

Strudel di mele, la preparazione

  1. Lavate per bene le mele, sbucciatele, fatele a fettine e mettetele da parte
  2. Versate dentro una ciotola la farina, 1 cucchiaio di zucchero, le uova e mezzo bicchiere di acqua tiepida poi amalgamate il tutto, formando un impasto
  3. Lasciate riposare l’impasto in frigo per 30 minuti circa
  4. Nel frattempo preparate il ripieno per lo strudel incominciando a mettere a bagno nel brandy l’uva sultanina
  5. Mettete a rosolare il pan grattato con 40 grammi di burro
  6. Aggiungetevi la scorza di limone grattugiata, la cannella, i pinoli, l’uva sultanina le fettine di mele e per ultimo il rimanente dello zucchero
  7. Stendete la pasta fino a ottenere uno spessore di circa mezzo centimetro
  8. Spennellate la sfoglia con un po’ di burro fuso e distribuiscici il ripieno;
  9. Arrotolate lo strudel e chiudetelo facendo molta attenzione
  10. Spennellate esteriormente con del burro fuso
  11. Mettete lo strudel di mele in forno già preriscaldato a 180° per 45 minuti
  12. Dopo la cottura potete aggiungere un po’ di zucchero a velo sulla superficie

Servite in tavola lo strudel di mele tiepido.

Pubblicato da Anna De Simone il 30 ottobre 2013