Stefania Rossini, l’amica green on line

Stefania Rossini

Tre volte mamma e mille volte buona amica per i suoi numerosissimi lettori che, post dopo post, su “Natural-mente-Stefy”  imparano come vivere più naturali, più felici. E risparmiando  tempo e denaro mai a scapito del risultato. Lei è Stefania Rossini, blogger e scrittrice. Se sembra strano a credersi basta seguirla, leggere le sue ricette naturali di felicità raccolte anche nel libro “Vivere in 5 con 5 euro” (Età dell’Acquario Edizioni ).

1) Da quando scrivi un blog e come è nata questa idea?

Ho aperto per caso un anno e mezzo fa. Tutto è nato perché amiche di web volevano le ricette delle cose che realizzavo per riprodurle, mi ero accorta che passavo pomeriggi interi a rispondere e di certo, con tre bambini, ci sono ben altre cose molto più importanti da fare per e con loro. Così ho raccolto l’idea di alcune di loro e, per caso, senza la minima preparazione, ho realizzato questo contenitore .

2) Quali tematiche tratti più volentieri? Qual è il contributo dei tuoi lettori?

Le tematiche sono le più disparate, a 360° direi, non escudo nulla se non mera pubblicità commerciale di prodotti non etici non bio e di multinazionali .

Grazie a chi mi legge, inoltre, posso sperimentare nuovi consigli e venire a contatto con realtà diverse dalle mie, pratiche differenti che mai avrei potuto conoscere senza blog e senza lettori così attivi. Ho imparato moltissimo da chi mi legge e spesso poi condivido nel blog e su facebook i consigli e le loro pratiche che mi arricchiscono moltissimo. 

3) In cucina: quali nuove tendenze green e nuove idee ci segnali?

In cucina sicuramente l’essiccare i prodotti. E’ una pratica meravigliosa che permette di mantenere l’alimento a lungo nel tempo mantenendo le proprietà organolettiche e nutrizionali. Inoltre, anche se consuma purtroppo energia elettrica, a conti fatti a parità di qualità si risparmia notevolmente perché, grazie ad un solo elettrodomestico, si diventa in un certo qual modo meno schiavi del commercio. Con il cibo essiccato si posso preparare innumerevoli prelibatezze: io, per esempio, non ho più in casa caramelle  bensì cachi banane mele kiwi essiccati, una vera favola perché, perdendo l’acqua, diventano dolcissimi. Sono davvero un ottimo snack poco calorico e salutare da utilizzare per ogni momento della giornata. Nel mio blog c’è già qualche ricetta, ma ne sto sperimentando altre.

4) E per fare le pulizie in modo “pulito” ?

Per le pulizie adotto metodi che utilizzavano le nostre nonne, magari rivisitati in base alle mie personali e famigliari esigenze, oppure nell’era in qui viviamo. Garantisco che con pochissimi prodotti ed un poco di pratica avremo ottimi risultati senza intossicare noi i nostri bimbi ed il pianeta che è un bene di tutti.

Solo con aceto, bicarbonato, sapone (che realizzo da me ), soda solvay, acido citrico, scorze di agrumi, cenere e, a volte, un tocco di profumo derivato dagli oli essenziali si ottengono risultati che spesso nessuno crede.

Il tutto con prodotti a basso impatto ambientale di facile reperibilità e a basso costo.

5) Fai parte del movimento della decrescita felice MDF: di cosa si tratta? Perché aderisci e come contribuisci? 

Si tratta semplicemente di promuovere serenamente le buone pratiche quotidiane di diffondere piccoli gesti quotidiani che hanno il potere. il vero potere. di cambiare le cose. Si tratta di fare capire che decrescita non vuol dire tornare al medioevo ma esattamente l’opposto: nessuno rinnega i progressi fatti dalla medicina, dalle tecnologie, dalla scienza anzi, le utilizziamo e ne apprezziamo i vantaggi. E’ l’abuso di queste che ha portato il mondo in cui viviamo ad un punto di non ritorno.

Io contribuisco semplicemente praticando quanto dico e racconto nel blog. Con questo stile ha regalato a me e alla mia famiglia molta serenità e felicità, inoltre ci divertiamo tantissimo a prepararci da noi le cose che poi utilizziamo apprezzando il fatto che siano sane e che inquinino decisamente meno dei prodotti commerciali.

6) E i Bionieri?

I Bionieri  sono tutte le persone che mettono in pratica per credo personale ciò che è ora la mia vita.

7) “Vivere in 5 con 5 euro al giorno” è il tuo libro. Un assaggio di 5 consigli per dimostrarci che è possibile?

Auto-prodursi quello di cui necessitiamo non è poi cosi difficile lo si può fare anche in centro a Roma in un monolocale.

Prepararsi un prodotto alla settimana. Per esempio , per una crema, che necessita di soli 3 ingredienti, ci si impiega circa 10/15 minuti compreso la pulizia degli attrezzi e ci durerà per almeno 3 mesi e più. Per il sapone ci impiegheremo 1 ora e avremo sapone per un anno intero, per realizzarci un detersivo piatti 10 minuti di orologio e cosi via.

Condividere, socializzare fare catena con persone che hanno gli stessi ideali. Anche il baratto è un’ottima cosa per inquinare meno e ridare vita ad oggetti che a noi magari non servono più e ad altre persone invece risulterebbero utilissime.

Riscoprire il valore delle cose che possediamo e non continuare a sognare di averne altre.

Diventare consapevoli dei nostri acquisti. Guardate la lista degli ingredienti, sia per gli alimenti che per i prodotti per la casa e l’igiene della casa. Vi renderete conto che realizzando un prodotto lavavetri in casa risparmiereste tempo e denaro.

Ti potrebbe interessare anche conoscere il Bhutan, lo stato più green e felice del mondo

Pubblicato da Marta Abbà il 21 dicembre 2012