Spaghetti alla chitarra, la ricetta originale

spaghetti alla chitarra

Gli spaghetti alla chitarra sono un piatto di origine abruzzese. Il nome deriva dalla cosiddetta “carrature”, che rappresenta il tipico telaio rettangolare in legno che dà origine ai tipici spaghetti a sezione quadrata. Per gustare al meglio questa  ricetta si consiglia di usare solo prodotti di origine sicura, magari per la polpa di vitello e di maiale potete rivolgervi a un piccolo allevatore di fiducia. In alcune regioni d’Italia c’è ancora chi vive di pastorizia, di agricoltura e allevamento semplice, ben diverso dagli impianti industriali.

Preparate gli spaghetti a sezione quadrata unendo 400 grammi di farina di grano duro e 4 uova biologiche. Se utilizzate spaghetti già preparati, gli ingredienti per il condimento destinato a quattro persone, comprende:

  • 6 cl di olio extravergine d’oliva
  • 100 grammi di polpa di vitello
  • 50 grammi di polpa di maiale
  • 50 grammi di castrato
  • 5 cl di vino rosso
  • 400 grammi di salsa di pomodoro
  • 60 grammi di pecorino grattuggiato
  • 1 peperoncino secco
  • sale a piacere
  • 1 cipolla

Il tempo di cottura è di 15 minuti. In pochissimo tempo si avrà la possibilità di portare a tavola un piatto ricco e gustoso.

Mettete l’olio in una casseruola abbastanza capiente e ponetela a fuoco medio. Tritate finemente la cipolla e fatela soffriggere. Alzate il fuoco e unite le carni tritate facendole rosolare con l’aggiunta di vino rosso. Il vino dovrà evaporare completamente durante il processo di cottura della carne. Solo quando il vino sarà evaporato aggiungete la salsa di pomodoro e fate cuocere per 15 minuti circa. Aggiungete sale e peperoncino tritato.

In una pentola a parte fate cuocere la pasta in acqua bollente e già salata. Scolatela ancora ben al dente e terminate la cottura nella casseruola contenente il condimento. Dopo aver posto ogni porzione nel rispettivo piatto, aggiungete del pecorino e servite.

Pubblicato da Anna De Simone il 9 ottobre 2013