Sostituire la cinghia tapparella

Sostituire la cinghia tapparella

Come sostituire la cinghia della tapparella: istruzioni utili per la sostituzione della corta della tapparella. Cosa fare in caso di corda inceppata.

In caso di tapparella bloccata, problemi al rullo dell’avvolgibile, pomelli usurati o tapparella incastrata, vi invitiamo a leggere la nostra guida su come aggiustare le tapparelleNella pagina appena segnalata spieghiamo come aggiustare una tapparella rotta analizzando i guasti più comuni.

La sostituzione della cinghia dell’avvolgibile è un’operazione molto diffusa. Quando la corta della tapparella inizia a consumarsi, bisognerebbe passare alla sostituzione senza correre il rischio che la corda possa spezzarsi.

Una cinghia usurata può incepparsi nel meccanismo rendendo difficile l’abbassamento e il sollevamento della serranda. Una cinghia consumata, se si spezza, può far cadere la persiana che, subendo la forza di gravità, potrebbe uscire dalle guide e/o rompersi.

Come sostituire la cinghia della tapparella

La sostituzione della corda va eseguita con la serranda completamente abbassata. Allentate un po’ la corda, per farlo dovrete liberarla dal muro. Per liberare la corda svitate le viti che la tengono fissata al muro.

Smontate la placca che copre l’avvolgibile a molla e recuperate la corda dall’interno della parete.

Una volta rimossa la placchetta, sollevate l’avvolgibile e allontanatelo dalla parete reggendo saldamente il tamburo e il suo supporto. Potete smontare la cinghia solo quando riuscite a mantenere fermo il tamburo.

Scaricate la cinghia del tamburo seguendo, con delicatezza, la rotazione. Nel ruotare il tamburo, contate, in modo approssimativo, il numero di giri che compie fino allo scarico completo della molla. Contare i giri eseguiti vi sarà d’aiuto al momento del nuovo montaggio, per ricaricare in modo opportuno.

Accedete al cassonetto dell’avvolgibile aprendo lo sportello posto frontalmente o in basso.  All’interno del cassonetto della tapparella troverete il rullo su cui si avvolge la persiana alla quale è connessa la puleggia. La puleggia è quel cilindro sul quale si va ad avvolgere la serranda quando la sollevate.

La cinghia, ormai liberata dal muro, va fatta sfilare all’interno del cassonetto mediante il foro passante. E’ proprio attraverso questo foro che la cinghia si inserisce nel muro.

Per comprendere a pieno la nostra guida, vi abbiamo proposto un video dimostrativo, disponibile a fine pagina.

Sostituire la corda rotta della tapparella

Staccate la tavola che chiude il cassettone della tapparella (posto sopra la finestra) così da poter accedere al meccanismo, la corda si trova sull’estrema destra. Se la corda è stracciata sfilatela completamente snodando il nodo che la tiene ancorata alla carrucola.

Con la corda rotta, recatevi da un negozio di ferramenta ben fornito e compratene uno dalla stesso spessore ma di circa 20 cm più lunga (così in caso di sbaglio, avrete materiale in eccesso su cui lavorare). In alternativa, misurate la larghezza della corda e acquistatene una identica.

Infilatela negli appositi beccucci (quello inferiore è applicato al muro mentre quello superiore è fissato al cassettone di legno). Fate i due nodi così come li avete osservati in origine (bastano due nodi semplici per il fissaggio) e il gioco è fatto. Rimontate il cassettone di legno e chiudete il meccanismo.

Corda per tapparelle

In genere, le corde per le tapparelle hanno una larghezza standard. Se la lunghezza della cinghia per la tapparella varia in base all’altezza di montaggio del cassone, lo spessore è generalmente universale: tra i 16 e i 25 mm.

La corda deve essere compatibile con l’interstizio posto nella parete, quello che usa per raggiungere il rullo (nel cassone).  Armatevi di righello e misurate la vostra vecchia corda. Vi conviene misurare la vecchia cinghia e comprarne una dalla medesima larghezza.

Tra i prodotti presenti sul mercato ve ne segnaliamo due dai colori neutrali e dall’ottimo rapporto qualità/prezzo.

Pubblicato da Anna De Simone il 19 novembre 2016