Come aggiustare le tapparelle

aggiustare tapparelle

Come aggiustare le tapparelle: consigli per riparare le tapparelle dai più diffusi malfunzionamenti come tapparella con cinghia rotta, avvolgibile guasto o pomelli usurati.

Avete una tapparella rotta che non funziona più a dovere? Probabilmente avete notato di problemi al rullo (avvolgibile), dei pomelli di finecorsa rotti, della cinghia rotta o della stessa tapparella che uscita fuori dai binari. In questo articolo vedremo come riparare una tapparella rotta con un intervento fai fa te.

Tapparella rotta

Sono quattro i guasti più comuni che affliggono le tapparelle, la principale causa riguarda la rottura della cinghia ma non solo…  anche il rullo può generare problemi, infatti l’avvolgibile può causare problemi ai leganti o scampoli. Infine, se la vostra tapparella si è bloccata potrebbe essere il perno del rullo che è slittato dalla sua sede principale. Altri problemi potrebbero essere causati dall’usura dei pomelli di fine corsa, quelli presenti nella parte finale della tapparella.

Tapparella con cinghia rotta, come aggiustarla

Quando si rompe la corda (o cinghia) per alzare e abbassare la tapparella, sarà necessario provvedere alla sua sostituzione.

Staccate la tavola che chiude il cassettone della tapparella (posto sopra la finestra) così da poter accedere al meccanismo, la corda si trova sull’estrema destra. Se la corda è stracciata sfilatela completamente snodando il nodo che la tiene ancorata alla carrucola.

Con la corda rotta, recatevi da un negozio di ferramenta ben fornito e compratene uno dalla stesso spessore ma di circa 20 cm più lunga (così in caso di sbaglio, avrete materiale in eccesso su cui lavorare).

Infilatela negli appositi beccucci (quello inferiore è applicato al muro mentre quello superiore è fissato al cassettone di legno). Fate i due nodi così come li avete osservati in origine (bastano due nodi semplici per il fissaggio) e il gioco è fatto. Rimontate il cassettone di legno e chiudete il meccanismo.

Come aggiustare le tapparelle, problemi all’avvolgibili

Un altro guasto molto comune riguarda il rullo e i vari problemi correlati. Il rullo, comunemente detto avvolgibile è il principale costituente della tapparella. In genere un guasto a carico del rullo avvolgibile riguarda la rottura dei suoi leganti.

I leganti collegano la tapparella all’avvolgibile, in genere sono di ferro e per sistemarli sarà necessario abbassare tutta la tapparella. Come proseguire? Tagliate la corda stessa lunghezza di quella originaria e con l’ausilio di alcune viti, eseguite il ricollegheremo del perno all’aggancio della tapparella.

Come aggiustare tapparelle bloccate

La tapparella bloccata è legata a problemi dell’avvolgibile ma in questo caso il perno è solo uscito dalla sua sede originaria. Per capire se il problema è il perno, osservate il lato del cassettone opposto a quello dove è ubicata la carrucola (dove è avvolta la corda o cinghia che vi consente di abbassare o alzare la tapparella). Il rullo è collegato a un perno metallico che, se uscito dalla sua sede originale, causerà un’inclinazione dello stesso avvolgibile. In questo caso vi basterà riposizionare il perno al suo posto e sbloccare la tapparella.

Anche questa volta dovrete agire con la tapparella completamente abbassata. Se il perno è uscito dalla sua sede principale perché i suoi supporti si sono rotti, la riparazione della tapparella si complica. Se si tratta del perno a muro, con dello stucco pronto all’uso potete incementarlo ex novo ma se è l’ingranaggio rotto sarete costretti a rivolgervi al tapparellista perché l’operazione diviene molto complessa.

Come aggiustare le tapparelle, la riparazione dei pomelli

Se il pomello si rompe lo notate subito: quando provate ad alzare la tapparella questa invece di bloccarsi a fine corsa, penetra completamente nella fessura del cassettone di legno.

Se vi è successo questo, la vostra tapparella si è incastrata e non scenderà tanto facilmente. Per risolvere questo guasto, abbassate la tapparella a metà (se non scende con la corda, dovrete smontare il cassettone e aiutarvi manualmente), smontate il pomello di gomma e sostituitelo con uno nuovo; la sostituzione è semplice da fare, vi basterà un cacciavite e un nuovo pomello da avvitare al posto di quello usurato.

Pubblicato da Anna De Simone il 25 settembre 2016