Skateboards elettrici

La mobilità elettrica non conosce confini. Dopo i pattini elettrici che si prestano per le tue passeggiate a “camminata assistita“, arriva lo skateboards elettrico che ti fa andare a tutto gas… anzi, a tutta elettricità!

Esistono vari modelli di skateboards elettrici ma la filosofia è sempre la stessa, sfrecciare in skateboards a tutta velocità grazie a un piccolo motore elettrico che ci aiuta nelle nostre performace.

GUARDA LE FOTO DEGLI SKATEBOARD ELETTRICI

A sviluppare questi skateboard così particolari sono stati i fratelli Quinn, Danel e Mathew che dall’Australia esportano in tutto il mondo, i loro rivoluzionari mezzi di trasporto da strada.

Gli skateboardisti da strada possono accontentarsi di un modello Big Daddy, gli specialisti potrebbero puntare al modello “Rager” mentre i cosiddetti street cruiser potrebbero “accontentarsi” di “The Division”. La gamma completa è composta da sei modelli di skateboards elettrici.

La scheda tecnica delle proposte dei fratelli Quinn, supera di gran lunga gli standard di prestazioni “extreme” con una qualità premium che prevede una pack-battery progettata esclusivamente su tecnologia ai polimeri di litio, anti-Lock BRaking, digital throttle e illuminazione di sicurezza con LED. Oltre a tali caratteristiche, ogni modello ha le sue specifiche peculiari.

GUARDA LE FOTO DEGLI SKATEBOARD ELETTRICI

Gli skateboards elettrici sono perfetti sia per i terreni sabbiosi che per le strade sterrate. Garantiscono un’ottima tenuta di strada e consentono di sfrecciare veloci per tutto il quartiere.

Velocità e autonomia? Nel modello Big Daddy si vede una velocità massima di 37 km/h e un range di autonomia che oscilla tra i 20 e 30 km. Niente male vero?

I costi oscillano fino a superare i 900 dollari. Il Big Daddy costa 950 dollari, lo Stinger costa 799 dollari, anche il prezzo del “The Division” non varia.

Pubblicato da Anna De Simone il 8 agosto 2012