Sharp, pannelli solari trasparenti

Pannelli solari trasparenti sulle finestre di un edificio? Si, lo annuncia l’azienda asiatica Sharp Corporation con la commercializzazione di un pannello fotovoltaico ultrasottile e semitrasparente studiato per essere utilizzato nel settore edile.

L’azienda ha rilasciato un importante comunicato alcuni giorni fa dove descrive caratteristiche e applicazioni per questi innovativi pannelli solari. Al momento sono commercializzati soltanto in Giappone in versioni di formato 1.4×1 m, con spessore di soli 9mm. Il materiale utilizzato per la costruzione dei pannelli semi trasparenti è fondamentalmente vetro laminato infuso con celle fotovoltaiche immerse al suo interno. Hanno una leggerissima colorazione  nera e sono in grado di generare 95 watt di energia con un’efficienza di conversione del 6,8 per cento.

L’efficienza dei pannelli fotovoltaici semi trasparenti Sharp non può essere paragonabile a quella delle installazioni tradizionali più avanzate, giunte adesso a percentuali del 24% e oltre. Tuttavia hanno campi di applicazione potenzialmente molto interessanti dal punto di vista commerciale e ambientale in quanto potranno aumentare la frazione rinnovabile senza impattare minimamente sull’ambiente.

I pannelli hanno una funzione polivalente che ne accresce l’utilità pratica: potranno essere utilizzati per la costruzione di solai, finestre, balconi, rivestimenti per grattacieli e quindi sfruttare qualsiasi altra posizione esterna esposta alla luce diretta del sole. Anche se il tasso di conversione non è ottimale, il pannello Sharp può essere un ottimo isolante termico.

Ecco perché è possibile pensare di sostituire i vetri degli infissi con questi pannelli: incrementerebbe drasticamente la superficie utile per la generazione di energia. L’applicazione di questi pannelli potrebbe rendere autonomi interi edifici da un punto di vista energetico, aprendo scenari ben più ampi per una tecnologia attualmente sfruttata solo su tetti e coltivazioni intensive.

Un uso combinato, considerato che possono essere utilizzati in luoghi differenti dagli altri ,che porterebbe a grossi vantaggi. Questi vetri semitrasparenti potrebbero entrare a far parte della vita quotidiana: oltre alle facciate dei palazzi più moderni, alle finestre ecc. potrebbero essere installati ai finestrini dei mezzi pubblici come autobus e treni. Ci resta solo sapere quando la Sharp deciderà di commercializzarli e a che prezzo.

Pubblicato da Anna De Simone il 23 ottobre 2012