Shampoo per cani

Shampoo per cani

Scegliere uno shampoo per cani non è un gesto banale non solo se il nostro cane è un barboncino. E’ e resta una questione importante anche quando abbiamo un dolcissimo meticcio o chissà quale altro animale il cui pelo è raso e che sembra non richiedere particolari attenzioni. Non lasciatevi ingannare e pensate che si tratta di una questione di salute oltre che di estetica, quindi non soffermatevi sulle apparenze.



Quando ci si inizia a porre il problema dello shampoo per cani? A partire dai due o tre mesi di vita, momento in cui inizia ad essere possibile cominciare a fargli il primo bagnetto. In commercio troviamo davvero molte tipologie di shampoo, è difficile orientarsi perché ogni mese che passa spuntano nuovi prodotti che possono oltretutto differire in base al tipo di pelo ed allo stile di vita del cane stesso. Ci sono però delle linee guida che ci possono aiutare a fare la scelta corretta, corretta non solo per il nostro portafoglio ma anche per la salute del nostro amico a quattro zampe.

La prima regola importante da conoscere è questa: mai utilizzare un prodotto per umani. Sì, per faciloneria, per risparmiare, per comodità, per ignoranza del tema, è un errore che si può commettere, voi non fatelo perché un prodotto per esseri umani potrebbe risultare troppo aggressivo per il pelo dell’animale e il ph della sua pelle. I conti sono presto fatti e non si tratta di una mania di chi desidera prodotti dedicati agli animali a tutti i costi e a d ogni prezzo: l’uomo ha un Ph della pelle di 5, il cane ha un Ph pari a 7.

Va da sé che un prodotto umano usato su un cane andrebbe sicuramente ad alterare lo stato della sua pelle, provocando dermatiti o problemi al pelo. Per risparmiare andreste a procurargli un problema di salute dal nulla andando poi magari a spendere ancora di più in prodotti per farlo guarire.

Nel paniere di shampoo per cani ci sono tantissime offerte, in ogni senso, e shampoo studiati per ogni tipo di pelo e anche per problemi particolari che il cane può presentare. Sapevate ad esempio che esistono shampoo per cani con dermatite, shampoo ecoBio e anche gli shampoo fai da te, fatti … da noi!

Shampoo per cani: quale scegliere

Impiegare del tempo per scegliere un prodotto che risponda alle esigenze del nostro cane non è una perdita di tempo e non significa per forza andare a spendere di più, si tratta solo di capire qual è il prodotto che fa per noi e cosa offre il mercato in modo da pagare la giusta cifra senza esagerazioni di sorta.

Uno shampoo per cani deve essere un prodotto che non faccia molta schiuma, in generale, e che sia facile da sciacquare. Queste sono caratteristiche essenziali perché così il cane non rischia di diventare irrequieto e prendere freddo durante l’operazione di asciugatura. Uno shampoo deve lasciare il pelo profumato e lucido, inoltre, ma senza esagerare con gli odori perché, come sapremo bene, al cane piace avere il proprio e non quello di lavanda, di gelsomino o di chissà quale altra essenza ci hanno voluto vendere.

Per i cani dal pelo lungo o riccio si consiglia anche l’impiego di un balsamo che serve per lasciare il pelo più morbido, idratato e lucido, anche la pelle resta meno irritata a beneficio del nostro amico. Anche nel caso del balsamo, mai “riciclare” prodotti per esseri umani.

Non dimentichiamoci poi che sul mercato ci sono anche delle marche di shampoo per cani che realizzano e propongono prodotti studiati appositamente per determinate razze di cane. Tanto per citarne alcuni, penso subito agli shampoo per Barboncini, Boxer, Beagle, Yorkshire, Shih tzu, Golden, Labrador e così via. Non solo per razze dal pelo lungo, quindi, ma anche per quelle che pur avendo pelo raso hanno delle particolari esigenze che non è sempre facile conoscere o immaginare.

Shampoo per cani: quale scegliere

Parlare di shampoo per cani e di balsamo senza parlare di spazzole è assurdo, non posso non ricordarvi che è essenziale spazzolare il pelo del cane quotidianamente per evitare la formazione di eventuali nodi. Questo vale soprattutto per i padroni di cani a pelo lungo ma non solo. Spazzolare di frequente il pelo rende il mantello più lucido, poiché questo movimento distribuisce il grasso che secerne la pelle del cane su tutto il pelo, per non parlare di come lo spazzolare sia cosa gradita al cane, lo rilassa e lo calma molto, oltre a farlo sentire coccolato e curato. Tra le tante tipologie di spazzole, consiglio questa, adatta per cani a pelo lungo, oltre 5 centimetri, che riduce lo spargimento di peli di quasi il 90%. La trovate su Amazon, anche, a 35 euro.

Shampoo per cani: tipologie

Possiamo voler scegliere lo shampoo migliore in ogni occasione, e così dovrebbe essere, ma questa volontà deve essere a maggior ragione più forte quando il nostro compagno di passeggiate ha delle problematiche particolari. Mi riferisco ad esempio ai cani con la pelle particolarmente secca o con dermatiti, cani che hanno frequente prurito oppure che mostrano pelo opaco, cani che perdono il pelo. Sono tutti casi in cui è meglio farsi consigliare lo shampoo da uno specialista, dal veterinario o da chi se ne intende come ad esempio un allevatore di cani di una certa razza.

Tra le varie tipologie di shampoo troviamo anche quello per cani allergici, oppure quello anti forfora, problema più frequente di quanto immaginiamo. Pochi sanno che c’è anche l’opzione dello shampoo da utilizzare a secco, per la pulizia di alcune parti del corpo del cane, senza per questo lavarlo tutto. Si tratta di prodotti efficaci, ma che non possono essere sostituiti con gli shampoo ad acqua, sono utili nel caso contingente in cui non si possa lavare l’animale con acqua e shampoo classico. In vacanza, ad esempio, oppure durante un periodo di convalescenza post operatorio.

Tra i tanti prodotti sceglierei questo shampoo secco, a 8 euro in confezione da 200 ml, acquistabile anche su Amazon. Si tratta di uno shampoo che restituisce lucentezza al pelo grazie anche all’aloe vera e che rende il mantello sano e splendente.

Shampoo per cani: tipologie

Shampoo per cani con dermatite e antiforfora

Abbiamo citato anche shampoo da usare in caso di dermatite, problema purtroppo molto diffuso. Eccone uno con un buon rapporto qualità prezzo, disponibile anche su Amazon: è lo shampoo Naturale a Citronella, Rosmarino e Tea Tree in grado di eliminare germi e cattivo odore, una confezione da 500 ml costa 22 euro.
A 15 euro per ogni confezione da 250 ml c’è anche uno shampoo antiforfora sempre su Amazon, con pH neutro e privo di parabeni.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Pubblicato da Marta Abbà il 31 ottobre 2018