Scacciare le mosche senza insetticida

Scacciare le mosche

Scacciare le mosche in certe occasioni diventa il primo dei desideri. Avete presente quella mosca che vi tormenta mentre state leggendo o riposando sul divano? Che cosa non fareste per scacciarla? Beh, vediamo allora come si può fare. Escludendo a priori il ricorso agli spray insetticidi che inquinerebbero l’aria e, depositandosi, anche gli oggetti attorno.

Scacciare le mosche è un’esigenza per moltissime persone a tutte le latitudini. La mosca domestica infatti è diffusa in tutto il mondo, può diventare molto fastidiosa e rappresenta una minaccia per l’igiene. È attirata da una serie di cose ma soprattutto da ristagni e da certi odori, per cui le prime cose da controllare sono la pattumiera (avete chiuso bene il secchio) e il compostaggio in giardino (se fatto bene non attira mosche). Fatto questo, vediamo i rimedi naturali antimosche.

Scacciare le mosche: sistemi naturali

Il primo sistema naturale antimosche, sembra banale dirlo, è la zanzariera. Barriera insuperabile se applicata bene alle finestre. Certo installare delle zanzariere può essere un po’ impegnativo, ma una volta fatto restano lì.

Le piante aromatiche sono un buon aiuto. Come per le formiche e le zanzare, il basilico, il rosmarino, la lavanda e la menta costituiscono un repellente naturale.

Se il problema è la cucina si può far evaporare un po’ di aceto in un pentolino a fuoco basso. L’odore non è il massimo, ma in cucina ci può stare.

Sapete perché in certi paesi gli infissi di porte e finestre sono pitturati di blu e di azzurro? Per un fatto estetico, ma anche perché questi colori non sono graditi alle mosche, anzi li fuggono proprio.

Nella bella stagione si possono usare mazzi di anice e di alloro posti vicino alle porte e alle finestre: sono un ottimo sistema per scacciare le mosche.

Nella stagione dei funghi si può provare un sistema, molto antico e un po’ particolare. Consiste nel mettere la cappella di una amanita muscaria (un fungo tossico) in una ciotola versandovi sopra del latte. Posizionata in casa (in un punto non raggiungibile da bambini e animali domestici) l’odore fa letteralmente scappare le mosche. Certo a qualcuno questo odore potrebbe sembrare puzza, per cui lasciate per ultimo questo sistema.

Spray naturale per scacciale le mosche

Se serve uno spray per scacciare le mosche fatevelo da soli con ingredienti naturali. Servono:

  • 1 litro d’acqua
  • 6 spicchi d’aglio
  • 1 cipolla
  • 1 cucchiaio di sapone liquido

Schiacciate gli spicchi d’aglio, tritate la cipolla, unite al sapone liquido e all’acqua e lasciate macerare per 1 giorno. Dopo avere filtrato, avrete un ottimo spray antimosche.

Un capitolo a parte sono le esche e le trappole chimico-meccaniche che si trovano in commercio. Ottime se la sostanza esca è ecologica e non puzza. E se vi ricordate di pulirle o rinnovarle ogni giorno:

Tappo trappola anti mosche

Rotoli colla cattura mosche

Pubblicato da Michele Ciceri il 19 agosto 2015