Russare, rimedi naturali

russare rimedi naturali

Rimedi naturali per smettere di russare o per russare di meno migliorando la respirazione durante il sonno. Rincopatia: cause, soluzioni e consigli per dormire meglio.

La roncopatia (russamento cronico) è spesso rappresenta in modo comico ma in realtà denota una situazione tutt’altro che ironica. La roncopatia causa problemi a sé e al compagno di letto. In altre parole, il russare denota una scarsa qualità del sonno sia per il “russatore”, sia per chi gli dorme accanto.

La causa del russare è dettata da un rilassamento del palato molle (il tetto posteriore della bocca) e/o dei tessuti della gola che, prolassando, ostruisce parzialmente le vie respiratorie. Al passaggio dell’aria, la vibrazione più intensa delle vie respiratorie causa quel fastidioso rumore che caratterizza la roncopatia. Altre informazioni sulle cause e i rimedi sono disponibili nell’articolo Come smettere di russare dove è mostrato un video di un intervento chirurgico messo a punto qui in Italia, oltre alla chirurgia si valutano anche le soluzioni meccaniche che consistono in dispositivi da tenere in bocca durante il sonno. Tali dispositivi schiacciano i tessuti molli e cercano di liberare meccanicamente le vie aeree. Nella presente pagina ci soffermeremo su quelli che sono considerati i rimedi della nonna per smettere di russare. Per rimedi della nonna intendiamo principalmente rimedi naturali che possono essere più o meno efficaci nello smettere di russare.

Rimedi naturali per non russare: gli oli essenziali

Tra i rimedi naturali per non russare durante il sonno figurano gli oli ricavati dalle piante, in particolare l’olio essenziale di timo, l’olio essenziale di menta piperita e l’olio essenziale di eucalipto. Con questi oli essenziali è possibile ricavare unguenti da cospargere sotto il naso o soluzioni aerosol da inalare prima di andare a letto. Questi tre oli essenziali possono essere usati singolarmente o combinati, per esempio, in un pentolino d’acqua bollente si possono aggiungere 2 gocce di olio essenziale di timo, due di olio essenziale di menta piperita e tre gocce di olio essenziale di eucalipto. Per maggiori informazioni su dove comprare questi oli essenziali e sull’impatto che hanno sulle vie respiratorie vi segnalo:

Rimedi naturali per smettere di russare: la qualità dell’aria

Sostanzialmente dovete curare tre fattori per avere una buona qualità dell’aria:
-umidità
-igiene (acari della polvere e polvere)
-inquinanti

Probabilmente non avete idea di quanti inquinanti ci sono in casa. Stando a una stima, l’ambiente domestico arriva a essere fino a 5 volte più inquinato dell’aria presente fuori casa. Per migliorare la qualità dell’aria vi consiglio di seguire le indicazioni presenti nell’articolo-guida Come evitare l’inquinamento domestico

Stando all’umidità, se dormite in un ambiente con aria eccessivamente secca, potrebbe aumentare o addirittura causare il russare. L’aria secca asciuga le mucose delle vie respiratorie e della cavità orale, questo, oltre a causare il tipico alito cattivo mattutino, contribuisce alle congestioni e può causare il russare. Usate un umidificatore d’aria, magari aggiungendo nel diffusore qualche goccia di olio essenziale di eucalipto e di menta piperita.

Per quanto riguarda l’igiene, le pulizie non sono affatto divertenti ma sono necessarie per mantenere un ambiente sano e vivibile. Se chi sta russando è un soggetto allergico (non importa se allergia stagionale, al polline o ai cipressi…), l’igiene domestica diventa due volte più importante. La polvere è una sostanza irritante, così come lo sono i residui metabolici degli acari della polvere, i peli animali, la forfora… Queste sostanze possono irritare le vie respiratorie e amplificare il problema. Per maggiori informazioni: acari della polvere – rimedi.

Rimedi naturali per non russare: lo stile di vita

Sono certa che già ne siete al corrente ma è doveroso ricordarvi che uno stile di vita sano può contribuire a migliorare la qualità del sonno e sopratutto a smettere di russare. Se siete in sovrappeso, vi basterà avvicinarvi al vostro peso forma per vedere dei netti miglioramenti. Evitate bevande alcoliche, soprattutto di sera, evitate di assumere farmaci se non strettamente necessario (soprattutto ansiolitici e altri farmaci sedativi/calmati); abbracciate uno stile di vita più salubre, dall’alimentazione al miglioramento della circolazione sanguigna: lunghe passeggiate in riva al mare potrebbero essere un vero toccasana. Fate esercizi di respirazione e durante la giornata assicuratevi di assumere una postura corretta così da non schiacciare il torace o comprimere il diaframma.

Altri rimedi per smettere di russare: i cerotti

I cerotti sembrerebbero essere dei validi rimedi per smettere di russare. Si applicano al naso e favoriscono la respirazione nasale diminuendo così la quantità dell’aria che, passando dalle vie respiratorie della cavità orale, provocano il tipico rumore del russare. Lo stesso meccanismo è sfruttato da dispositivi in silicone che si applicano nel naso per distendere le narici e, anche in questo caso, favorire la respirazione dal naso per diminuire l’attrito del passaggio dell’aria dalla gola. Questi prodotti si acquistano in farmacia o mediante la compravendita online. Per completezza vi fornisco due link a prodotti dall’ottimo rapporto qualità/prezzo.

Naviset Tube Plus – dilatatore nasale in silicone
Prezzo: 24,95 € con spese di spedizione gratuite. Quattro dilatatori nasali di diverse misure, riutilizzabili e in silicone.
– Cerotti rinologici per non russare
Prezzo: 16,90 € con spese di spedizione gratuite. Set da 100 cerotti monouso per migliorare la respirazione durante il sonno.
Se vi è piaciuto questo articolo sui rimedi alla rincopatia potete seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 9 ottobre 2015