RoadSharing, condividere un viaggio

In Italia le persone sono ancora troppo restie ad avviare autonomamente programmi di poolsharing o carsharing. Ogni cittadino, nel suo piccolo, può condividere l’auto con vicini di casa e conoscenti; ma quando è una comunità a proporre una filosofia di mobilità sostenibile? E’ il caso del portale roadsharing.com, qui gli utenti condividono interi viaggi dividendo le spese e dimezzando le emissioni di CO2.

Il RoadSharing propone una mobilità sostenibile definita “pool sharing“, tendenza che ha gli stessi benefici del carsharing.

Quali sono le differenze tra Car Sharing e Pool Sharing?
Con il carsharing si mette a disposizione l’auto, quasi come funziona per l’autonoleggio. Nelle città più all’avanguardia, le auto del carsharing possono essere trovate in apposite piazze e possono essere avviate con la propria tessera “car sharing“. Esattamente come a Milano e in altre città funziona per il noleggio delle bici elettriche. Alcuni cittadini ecovirtuosi promuovono il carsharing nel proprio vicinato stabilendo giorni in cui l’auto si mette a disposizione, costi per il carburante e altre spese.

Con il poolsharing ciò che si mette a disposizione è un “percorso di viaggio”, una tratta. A offrire il poolsharing sono le persone che viaggiano in auto e hanno posti liberi nella vettura, così da offrirli ad altri passeggeri.

I vantaggi del poolsharing?

  • riduzione del traffico e del fabbisogno di parcheggi
  • riduzione dei costi di viaggio per i singoli passeggeri
  • riduzione dell’inquinamento e dei consumi energetici

Il portale roadsharing.com è utile sia per i pendolari che per chi possiede un’auto. I possessori di auto possono registrare le tratte e i viaggi, offrendo posti auto. I pendolari possono offrirsi come compagni di viaggio, proporre eventi e tante altre iniziative atte a snellire il traffico e promuovere una mobilità sostenibile. Roadsharing.com si presenta con un’interfaccia snella e intuitiva, è facile da utilizzare e ha tutte le facilities offerte da una web community, compreso il servizio di feedback per i viaggiatori!

Pubblicato da Anna De Simone il 18 luglio 2012