Eco regole per il risparmio d’acqua

Bastano piccoli gesti quotidiani per garantire un risparmio d’acqua. Non è solo una questione di civiltà ma anche di convenienza economica! Ecco le eco regole da rispettare.

Eco regole per il risparmio d’acqua

  • Applicare miscelatori d’aria nei rubinetti e nelle docce: si risparmia circa la metà dell’acqua
  • Ridurre lo sciacquone del water: basta porre nella cassetta una bottiglia di plastica da un litro piena d’acqua, priva di etichetta ed ermeticamente chiusa con il tappo
  • Incanalare l’acqua piovana nelle grondaie verso il proprio giardino  o in cisterne di raccolta per consentire un utilizzo successivo
  • Innaffiare le piante con l’acqua già utilizzata per lavare la frutta e la verdura: basta raccoglierla in una bacinella nel lavabo e utilizzarla dopo aver sciacquato la verdura
  • Fare periodici controlli sullo stato dell’impianto idrico di casa: basta controllare il contatore dell’acqua nel momento in cui tutti i rubinetti sono chiusi, se continua a girare è probabile che ci sia una perdita nell’impianto
  • Preferire la doccia al bagno: pensate che per riempire una vasca sono necessari 100 litri d’acqua mentre per una doccia il consumo d’acqua è la metà!
  • Lavarsi i denti senza sprecare tanta acqua dato che c’è la cattiva abitudine di lasciare sempre il getto dell’acqua aperto: basta utilizzare il getto d’acqua soltanto quando bisogna sciacquare i denti o lo spazzolino
  • Per lavare le stoviglie utilizzare una vaschetta dove appoggiarle per insaponarle e utilizzare un debole getto d’acqua soltanto alla fine per risciacquare le stoviglie
  • Non tenere sempre aperto il getto d’acqua per lavarsi le mani, chiudere il rubinetto mentre ci si insapona.

Risparmio d’acqua, fontanelle pubbliche
Se vedete una fontanella pubblica sgorgare continuamente acqua potabile inutilmente dovreste chiedere al proprio Comune di far inserire una manopola per aprire e chiudere il getto a richiesta. Nel caso di fontane pubbliche con acqua non potabile e solo per fini estetici, verificate che la fontana usi il sistema a ricircolo, ossia utilizzi sempre la stessa acqua.

Pensate che queste regole si traducono in un enorme risparmio sulla bolletta. Ma non solo! Risparmiare acqua significa anche prevenire l’inquinamento delle acque nei laghi, fiumi e bacini idrici vicini, causato dalle enormi perdite conseguenti al sovraccarico dei sistemi di fognatura locali.

Pubblicato da Anna De Simone il 21 maggio 2013