La bici elettrica Sunbike senza batterie

Bici elettrica solare Sunbike senza batterie

Ecco la bici elettrica a energia solare senza batterie. Leggera, maneggevole, facile da usare e senza costi di manutenzione (a parte quelli di una qualsiasi bicicletta) perché sono proprio le batterie la parte più ‘scomoda’ dei velocipedi a pedalata assistita. Solo di una cosa ha bisogno: un po’ di sole.

La Sunbike di cui parliamo non è in commercio (almeno per il momento) ma il suo ideatore (un ingegnere) la sta sperimentando da qualche mese in tutte le condizioni e ha già percorso circa 500 km (meno di 25 pedalati) in percorsi ogni volta da 80 o 100 km. La velocità è di tutto rispetto a quanto pare: dure ore dopo l’alba e due ore prima del tramonto la bicicletta solare viaggia a circa 10 km/h, mentre durante il giorno supera i 20 km/h.

Il motore della bicicletta solare è un pannello fotovoltaico della Enecom che installato a mò di capotte produce l’energia necessaria per il movimento. La bicicletta è priva di batterie, caratteristica che la differenzia da altre biciclette simili, ed è a norma per la circolazione in strada come velocipede a pedalata assistita.

La maneggevolezza della bici elettrica solare senza batterie dipende dal peso di soli 23 kg, che può scendere a circa 20 kg con ulteriori modifiche (dice l’inventore). Otre che essere maneggevole, la bici solare protegge dal sole, dalla pioggia (se leggera, non dai temporali), consente di passare gli attraversamenti pedonali senza problemi e senza le batterie la manutenzione è limitata a quella di una bicicletta tradizionale.

In attesa di sapere qualcosa in più direttamente dall’inventore (del quale per ora non riveliamo il nome) o magari di vedere la bici elettrica solare senza batterie girare per le strade (ora che arriva l’estate è il suo momento) vale la pena di ricordare i vantaggi delle biciclette elettriche, soprattutto nella bella stagione per spostarsi in città senza inquinare, senza fare rumore, ma anche senza il problema di arrivare sudati e con il fiatone alla meta.

Le bici elettriche sono pulite (senza batterie sono veramente a zero emissioni), sono in genere economiche all’acquisto (fanno eccezione i modelli alla moda), non pagano bollo, tasse di possesso, assicurazione e tasse di circolazione. Non è necessaria nemmeno la patente.

Pubblicato da Michele Ciceri il 21 maggio 2013