Come risparmiare sulla bolletta della luce

risparmiare bolletta luce
Sono sufficienti semplici gesti e azioni quotidiane per risparmiare energia così da ridurre l’impatto negativo sull’ambiente e al contempo la bolletta della luce. Come risparmiare energia? Di seguito riportiamo alcune suggerimenti molto efficaci su come risparmiare sulla bolletta della luce senza stravolgere il vostro stile di vita.

Se poi, oltre a seguire le buone pratiche di risparmio, volete anche una bolletta della luce che rispecchi le vostre esigenze, potete servirvi del nostro comparatore di tariffe per scegliere l’operatore più conveniente e adatto alle vostre esigenze.

Come risparmiare bolletta luce, le istruzioni
STAND-BY
Non lasciare in standby il televisore, il videoregistratore, l’HI-FI, il decoder e similari: le lucine che restano accese per un lungo periodo, consumano la stessa quantità di energia elettrica dell’apparecchio in attività inoltre sono la prima causa di incendi domestici. Non lasciare nemmeno inseriti nelle spine i caricabatteria. Anche il pc è un dispositivo che va spento del tutto: anche lo schermo dato che è la parte del computer che consuma maggiore energia.

LAVATRICE
Evitare lavaggi in lavatrice a temperature superiori a 60°C: è sufficiente programmare la lavatrice o la lavastoviglie tra i 40° e i 60°.In considerazione delle fasce orarie per il consumo di energia, usare la lavatrice e la lavastoviglie solo di notte, durante i week-end e durante le festività segnate in rosso sul calendario. Evitare se possibile la centrifuga che tra l’atro rovinano anche i capi, ed asciugare i panni all’aria aperta
Inoltre mettetela in funzione solo a carico pieno. Per approfondimento|Come fare un bucato perfetto

LAMPADINE
Sostituire le lampadine a incandescenza con quelle a basso consumo: durano dieci volte di più e consumano 1/5 in meno aiutando così ad alleggerire la bolletta della luce. Potrebbe essere anche una buona idea installare dei timer e regolatori di intensità per illuminare solo in caso di bisogno corridoi, terrazzi, giardini o altro

PARETI
Preferire le tinte chiare per le pareti e usare più specchi, poiché migliorano la luminosità delle lampadine. Scegliere lampadari senza plafoniere: faranno più luce e ne serviranno meno

ELETTRODOMESTICI
In caso di acquisto di un nuovo elettrodomestico, controllare l’etichetta autoadesiva europea di efficienza, con le 7 fasce colorate e scegliere gli apparecchi in fascia A, A+ e A++: anche se costano di più, consentono un risparmio notevole sulla bolletta, in pratica il costo dell’apparecchio verrà ammortizzato dal risparmio in bolletta. Posizionare il frigorifero lontano da fonti di calore e alla giusta distanza dal muro, sbrinandolo poi periodicamente: evitare di abbassare la temperatura del frigorifero sotto ai 3°C. Sbrinare regolarmente il congelatore: uno strato di ghiaccio funziona da isolante e fa aumentare i consumi energetici. Inoltre, evitare di abbassare la temperatura del frigorifero sotto ai 3°C.

LUCE NATURALE E RINNOVABILE
Sfruttare il più possibile la luce naturale aprendo le tende e alzando le tapparelle. In caso di un terrazzo ben soleggiato, non sottovalutare le rinnovabili domestiche: un tetto fotovoltaico è un grosso alleato per il risparmio in bolletta. Al limite si può optare per un boiler a energia solare.

TERMOSTATO
Regolare il termostato dei condizionatori d’aria in modo da assicurare una modesta differenza di temperatura tra esterno e interno (non più di 5-6 gradi): 26-27°C d’estate sono la temperatura ideale sia per il risparmio energetico sia per la salute umana. Meglio utilizzare la funzione “Deumidificazione”.

E se invece il problema è il gas: Come risparmiare sulla bolletta del gas

Pubblicato da Anna De Simone il 1 aprile 2014