Rimedi contro il calcare

rimedi contro il calcare
Il problema del calcare non coinvolge solo rubinetti e lavandini, anche diversi elettrodomestici, utensili di casa, piastrelle e sanitari, wc incluso sono soggetti alle incrostazioni che oltre ad antiestetiche sono anche dannose: ostruiscono ugelli e filtri, compromettendo così il funzionamento di lavatrici e lavastoviglie.

In vendita sono reperibili numerosi prodotti specifici, ma se volete evitare prodotti chimici sappiate che esistono diverse valide soluzione naturali.

Rimedi contro il calcare, eco-ricette
Contro il calcare abbiamo 5 alleati di comprovata efficacia: aceto, bicarbonato, limone, pomodoro e sale grosso. Sono ecologici, innocui ed economici insomma una valida alternativa ai prodotti chimici.

  • Per realizzare un brillantante per lavastoviglie basta preparare un composto con 10 g di acido citrico disciolti in un litro di acqua
  • Per rimuovere le incrostazioni di calcare dalle superfici del bagno e della cucina possiamo preparare una soluzione di acqua calda e succo di limone
  • Per ridare lo splendore originale a sanitari e lavelli possiamo ricorrere al limone e al bicarbonato. Ecco come procedere: strofinate mezzo limone sulle superfici incrostate, lasciate agire 15 minuti poi pulite con una spugna impregnata di bicarbonato in polvere. Infine risciacquate abbondantemente e asciugate bene.
  • Per eliminare le incrostazioni più resistenti dalle superfici, possiamo utilizzare il pomodoro tagliato a pezzi: le sostanze contenute nella polpa, hanno un’azione solvente nei confronti del calcare.
  • Per igienizzare le superfici di bagno e cucina e prevenire la formazione di calcare possiamo preparare una soluzione di acqua calda e aceto
  • Per eliminare le incrostazioni nei filtrini, nei tappi e nello scarico basta ricorere all’aceto puro: i filtrini della rubinetteria vanno immersi in un contenitore pieno di aceto per 12 ore, mentre per quanto riguarda gli scarichi, l’aceto va versato e lasciato agire tutta la notte.

Rimedi contro il calcare, la lavatrice

  • Per addolcire l’acqua ed evitare la formazione di calcare della lavatrice basta aggiungere bicarbonato e sale al detersivo
  • Al posto dell’ammorbidente, possiamo utilizzare l’aceto bianco: previene le incrostazioni e permette di ottenere in modo naturale i medesimi risultati in termini di morbidezza.
  • Possiamo versare l’aceto direttamente nel cestello vuoto con un programma di lavaggio lungo a una temperatura compresa tra 60° e 90° per eliminare eventuali depositi.

Come eliminare il calcare con il vapore
Molti non sanno che anche il vapore è efficace contro il calcare. Per liberare gli ugelli del ferro da stiro ostruiti e pulire la piastra, basta versare all’interno 500ml di acqua e 500 ml di aceto, fare scaldare ed effettuare una serie di getti di vapore. Se possedete una macchina per la pulizia a vapore, aggiungete un misurino di aceto bianco all’acqua della caldaia per eliminare le incrostazioni di calcare in modo più efficace.

Pubblicato da Anna De Simone il 22 luglio 2015