Riciclo dell’olio, dalla raccolta allo smaltimento

 

Il riciclo dell’olio è sempre possibile, sia se si tratta di olio lubrificante che olio vegetale. Gli oli esausti immessi in natura provocano grossi danni ambientali è per questo che ogni cittadino dovrebbe impegnarsi con la prima fase che porta al riciclo dell’olio: la raccolta. Gli oli esausti una volta raccolti possono essere trasformati in lubrificanti, biodiesel, tensioattivi e saponi.

Alcune strade per il riciclo dell’olio
Il processo di riciclo dell’olio che meglio valorizza il prodotto di scarto è la rigenerazione. Mediante 100 kg di olio usato si possono ottenere circa 65 kg di olio base rigenerato e 20/25 grammi di gasolio e bitume. Circa il 25% del mercato delle basi lubrificanti è costituito da basi rigenerate. L’olio può essere rigenerato con tre differenti processi che portano alla formazione di un olio trasparente con bassissimo contenuto di zolfo e polinucleari aromatici. Oltre la rigenerazione, l’olio usato può essere utilizzato come combustibile: l’olio esausto ha un potere calorifico di 9.500 kcal/kg, simile a quello del normale olio combustibile. Se l’olio esausto è troppo inquinato, questo non potrà essere ne’ rigenerato ne’ utilizzato come combustibile, a tal punto il riciclo non sarà possibile e l’olio sarà eliminato attraverso un processo di termodistruzione.

Il riciclo dell’olio parte con la raccolta, ecco come operarla

  1. Il vecchio olio di frittura può essere accumulato in contenitori di plastica. Procuratevi un contenitore capiente e ad ogni frittura, mettete da parte l’olio esausto: dopo aver fritto gli alimenti, lasciate raffreddare l’olio e poi depositatelo nel contenitore.
  2. Il contenitore saturo di olio potrà essere consegnato nelle apposite isole ecologiche oppure, se il comune di residenza lo prevede, può essere consegnato insieme agli altri rifiuti della classica raccolta porta a porta.
  3. Se la vostra amministrazione locale non prevede questo servizio, informatevi sull’isola ecologica più vicino casa vostra.

Un altro nostro articolo correlato che ti potrebbe interessare è Come recuperare l’olio vegetale esausto.

Pubblicato da Anna De Simone