Riciclare oggetti di casa

Riciclare oggetti

Riciclare oggetti, sì ma quali? Qui parliamo degli oggetti di casa, tessuti, materiali e anche indumenti, che sono normalmente già presenti in una qualsiasi abitazione. Parola d’ordine: riciclare. Anzi riusare. Perché un oggetto usato non dev’essere necessariamente distrutto e rigenerato, può essere anche riutilizzato con una funzione diversa dalla precedente. Ecco alcuni esempi.

Riciclare oggetti di casa: i tessuti

Asciugamani. Se l’aspetto degli asciugami non fa più onore al decoro del bagno, non buttateli via. Tagliati a stracci delle dimensioni che preferite diventano degli ottimi strofinacci per la pulizia di casa (polvere, pavimenti…). Se poi avete il tempo di rifinire gli orli a macchina, avrete dei panni per la pulizia migliori di quelli che potreste acquistare al supermercato.

Vecchi calzini. Bucati e non, poco importa. Se li intridete di aceto e li annodate attorno ai rubunetti nei punti critici dove si formano gli aloni, avrete un ottimo sistema anticalcare. Non è un bello spettacolo? Usate questo sistema di notte e vedrete che l’azione lenta dell’aceto basterà per eliminare anche le vecchie incrostazioni di calcare (risparmiando sui prodotti anticalcare).

Altra idea per i calzini vecchi: annodatene uno a mo’ di cappuccio sull’estremità di un manico di scopa e avrete uno strumento per eliminare le ragnatele dal soffitto o dietro i mobili. Un’altra ancora: indossate due o tre calzini su una mano a mò di guanto e usate questo sistema per lucidare il legno, il risultato sarà ottimo. Per il resto usate la fantasia…

Riciclare oggetti di casa: bottiglie e contenitori

Tra i contenitori e le bottiglie di vetro ci sono sempre molti oggetti interessanti. I vasetti di vetro richiudibili possono essere riusati per le conserve o per tenerci le viti e i chiodi in cantina. Invece i contenitori di plastica sono preziosi quando hanno il tappo dotato di spruzzatore: esaurito il prodotto che contenevano possono essere usati praticamente all’infinito per le miscele preparate in casa (per la pulizia e per la cura delle piante).

Riciclare oggetti in casa: spazzolini da denti

Gli spazzolini da denti dopo un po’ vanno fuori uso. Ma solo per l’igiene orale, per altri scopi sono ancora utili. Usatele per esempio per la pulizia dei punti difficili da raggiungere o per liberare lo scarico ostruito di un lavandino.

Pubblicato da Michele Ciceri il 15 settembre 2015