Certificazione vegetariana e vegana: come ottenerla

Certificazione Vegetariana Vegana

La certificazione vegetariana e la certificazione vegana sono strumenti estremamente efficaci a disposizione dei produttori di alimenti che soddisfino precisi criteri di qualità.

Avere questi marchi sui propri prodotti alimentari favorisce un immediato riconoscimento da parte del consumatore finale che segue una dieta vegetariana o vegana, moltiplicando le probabilità di acquisto.

Vediamo quindi quali sono i marchi di certificazione vegetariana e certificazione vegana disponibili, quali sono i criteri per ottenerli e a chi rivolgersi per avviare il processo di richiesta.

Il primo marchio di eccellenza disponibile è il Marchio Qualità Vegetariana® (QV) disponibile nelle due declinazioni dedicate ad alimenti per vegetariani e alimenti per vegani. Eccoli qui di seguito:

Marchio Qualità Vegetariana

Marchio Qualità Vegetariana® (QV)

Il marchio QV è assegnato tramite CSQA, ente certificatore indipendente che garantisce i prodotti secondo il disciplinare dell’Associazione Vegetariana Italiana.

Questo marchio oltre ad essere ricercato da tutte le persone che seguono un regime alimentare vegetariano o vegano è ricercato anche da tutte le persone che soffrono di particolari problemi di salute, come ad esempio allergie alimentari, intolleranza al lattosio e colesterolo alto e dalle persone che vogliono evitare alcuni alimenti per motivi religiosi (es. musulmani e indù).

La presenza del marchio QV evita ai clienti il dover leggere il dettaglio di tutti gli ingredienti stampati in caratteri solitamente estremamente piccoli sul retro delle confezioni, inducendoli a un acquisto immediato e prolungato nel tempo.

La presenza del Marchio Qualità Vegetariana® (QV) aumenta inoltre la forza del brand aziendale perché indica scelte commerciali sostenibili e cruelty-free.

Il Marchio Qualità Vegetariana® (QV) viene concesso solo ed esclusivamente a prodotti (e non alle aziende produttrici!) in virtù del rispetto dei seguenti criteri:
– il cibo deve essere prodotto in maniera trasparente elencando tutti gli ingredienti all’organizzazione di controllo e comunicando immediatamente qualsiasi cambiamento
– gli stabilimenti di produzione devono essere aperti alle ispezioni dell’organizzazione di controllo da parte dell’Ente Certificatore Indipendente CSQA
– i criteri devono conformarsi alle regole stabilite dal disciplinario emesso dall’AVI (Associazione Vegetariana Italiana) e garantito dall’Ente certificatore indipendente CSQA
– le uova provenienti da allevamenti in batteria sono vietate
– i prodotti ottenuti con ingredienti Geneticamente Modificati non potranno ottenere il marchio.

La concessione del marchio ha una durata di tre anni, decorrenti dal giorno della sottoscrizione, e sarà rinnovabile per un periodo di pari durata.



Il secondo marchio riconosciuto e utilizzato dal movimento vegetariano e vegano in tutto il mondo è nato con l’A.V.I. (Associazione Vegetariana Italiana) negli anni ‘70 e si è poi diffuso su scala internazionale. Si tratta del marchio A.V.I. LABEL VEG.

La conformità dei prodotti è definita secondo un disciplinario rilasciato dall’autorevole Associazione Vegetariana Europea (EVU) dopo un lavoro di concerto con numerose associazioni Veg di paesi europei.

Il marchio A.V.I. LABEL VEG è disponibile anch’esso in due declinazioni dedicate alle diete vegetariane e vegane (nessun ingrediente di origine animale: no carne, no pesce, no latte, no uova, no miele né alcun loro derivato), eccole:

Marchio AVI LABEL VEG

Marchio AVI LABEL VEG

Per ottenere questo marchio i prodotti devono garantire il rispetto di questi criteri:

– il cibo deve essere prodotto in maniera trasparente elencando tutti gli ingredienti all’organizzazione di controllo e comunicando immediatamente qualsiasi cambiamento
– gli stabilimenti di produzione devono essere aperti alle ispezioni dell’organizzazione di controllo
– i criteri devono conformarsi alle regole stabilite dal disciplinario emesso dall’Associazione Vegetariana Europea (AVE)
– le uova provenienti da allevamenti in batteria sono vietate
– i prodotti ottenuti con ingredienti Geneticamente Modificati non potranno ottenere il marchio.

Anche in questo caso, la licenza di utilizzo del marchio viene concessa solo ed esclusivamente a prodotti e non alle aziende produttrici. La durata della concessione del marchio è di tre anni.

I loghi Marchio Qualità Vegetariana® (QV) e A.V.I. LABEL VEG possono convivere tra loro ma NON possono essere affiancati ad altri loghi di certificazioni vegetariane o vegane.

Per maggiori informazioni sui loghi sopra descritti e per avviare il processo di certificazione è possibile visitare il sito ufficiale dell’Associazione Vegetariana Italiana all’indirizzo Sito ufficiale Vegetariani o inviare una mail al presidente, Carmen Nicchi Somaschi, all’indirizzo: [email protected].

Prodotti vegetariani e vegani certificati

Prodotti vegetariani e vegani certificati

Pubblicato da Matteo Di Felice il 15 settembre 2015