Riciclare bottiglie di vetro è facile!

Le parole d’ordine del Natale 2012 saranno “Riutilizzare e Riciclare“, ad affermarlo non è un’ecologista bensì la ricerca Ipsos condotta per il portale di eBay Annunci. Secondo l’indagine, la crisi economica inciderà sensibilmente sulle spese natalizie. Sette italiani su dieci farenno grossi tagli al budget di Natale. Nell’ottica del riciclaggio sono nati i bicchieri Bottom della casa Blueside. Cosa hanno di speciale questi bicchieri? Un tempo erano delle bottiglie di vino!

Si chiamano Bottom e sono lettaralmente dei “fondi di bottiglia” rintagliati e ritocatti per diventare dei bicchieri dal design elegante e raffinato.  La caratteristica rientranza del fondo del bicchiere, tipica di tutte le bottiglie, conferisce linee molto originali che permettono immediatamente di riconoscere l’origine dell’oggetto. Tale caratteristica diventa un segno distintivo per il bicchiere. Il bicchiere è un oggetto di uso comune, come, del resto, la bottiglia. Più che produrre beni ex-novo, bisogna traformare gli oggetti già in uso. I bicchieri Botton di Blueside costano 10 euro.

GUARDA LE FOTO DELLE BOTTIGLIE RICICLATE

Se apprezzate molto l’idea del riciclaggio del vetro vi può interessare il Kinkajou. Qualche mese fa è stato lanciato un progetto su Kikstarter.com, l’oggetto in questione era “Kinkajou Bottle Cutter”, un tagliavetro ideato per trasformare i fondi di bottiglia in spendidi bicchieri di vetro. Il progetto su Kikstarter.com ha attirato l’attenzione del pubblico che così ha deciso di finanziarlo. Ora è possibile acquistare l’oggetto a un prezzo di 49,99 dollari, circa 40 euro.

Tagliare il vetro è diventato così un gioco da ragazzi. Basterà ancorare il Kinkajou alla bottiglia, esattamente all’altezza in cui si desidera recidere e… tagliare! Incluso nel prezzo di kinkajou vi sono delle unità di carta vetra che vi serviranno a rendere la superficie dell’ex bottiglia più liscia. Non solo bicchieri ma con una vecchia bottiglia è possibile creare anche dei lampadari o porta-oggetti.

Comprare un tagliabottiglie in Italia

La campagna kikstarter è ormai terminata quindi chi vuole acquistare il tagliabottiglie dovrà accollarsi una spesa che si spinge oltre i 70 euro, ai quali bisognerà aggiungere le tasse doganali per l’import. Per fortuna il mercato è in continua espansione e anche in Italia è possibile comprare un tagliavetro nato per il taglio delle bottiglie. Un prodotto dal buon rapporto qualità prezzo è reperibile su Amazon al prezzo di 30,99 € con spedizione gratuita, per tutti i dettagli sul prodotto vi rimandiamo alla pagina ufficiale di Amazon: Strumento per tagliare le bottiglie di vetro.

Pubblicato da Anna De Simone