Riciclaggio creativo, una fonte di guadagno

Con il commercio di alluminio riciclato, l’Italia tiene in vita un intero settore ma per guadagnare con il riciclaggio non bisogna per forza agire in grande. Tutti noi con un po’ di astuzia e creatività possiamo ottenere grandi soddisfazioni dalle attività di riciclaggio. Basta prendere esempio da Armando Ramirez e altri creativi che con il riciclaggio hanno dato vita a piccoli o grandi affari.

Armando Ramirez è decisamente un creativo del riciclaggio! Utilizzando vecchi scarti di auto è riuscito a costruire una scacchiera del tutto peculiare. Vecchi bulloni, chiavi e altre parti di automobili. I Re sono stati fabbricati con delle vecchie candele e ogni pezzo ha una finitura piuttosto rustica per ricordare agli utenti la provenienza dei materiali di produzione.

La scacchiera costa circa 190 euro. Armando Ramirez, ha una vera passione per i rottami, tanto che ha recentemente deciso di recarsi nuovamente al centro demolizione auto per assecondare la sua vena creativa. Utilizzando bulloni, candele, molle e altri rottami, ha costruito una scultura battezzata “Moto Horse“. La scultura pesa quasi 23 chilogrammi e ha un corpo ruvido tanto che è consigliato toccarla con cautela per essere sicuri di non ferirsi. Per questo pezzo il prezzo è di 185 euro.

Più economiche sono le sculture del design Brian Marshall che nel suo store espone mini robot fatti con materiali riciclati. I prezzi oscillano dai 10 dollari fino a superare i 200. Opere darte dal grande valore sono quelle dell’italiano Franco Recchia che è arrivato a portare i suoi lavori all’Agora Gallery di New York. Il riciclo è una fonte di ispirazione per gli artisti contemporanei.

Armando Ramirez, Braian Marshal e il nostrano Franco Recchia, non sono gli unici a fare business con il riciclaggio creativo. Catherine Edouard Charlot è una stilista che produce capi utilizzando spazzatura! Il suo ultimo vestito è stato realizzato con ormbrelli trovati per strada destinati alla discarica. Clicca qui per vedere i lavori di Catherine. Con il riciclaggio creativo il primo a guadagnarci è l’ambiente e se si ha talento e predisposizione, un’entrata extra è assicurata.

GUARDA LE FOTO DELLE LAMPADE ECO
GUARDA LE FOTO DEL RIUSO CREATIVO

Pubblicato da Anna De Simone