Quinto Conto Energia, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale

E’ bastata la firma al testo relativo al V Conto Energia per innescare una rivolta delle imprese green. Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, il giorno 10 luglio 2012, vediamo insieme cosa dice il Quinto Conto Energia.

Il V Conto Energia definisce i nuovi incentivi per l’energia fotovoltaica e per le rinnovabili elettriche non fotovoltaiche. Il Decreto, firmato dal Ministro Passera non ha soddisfatto gli operatori del settore e le associazioni di categoria, ecco la sintesi del testo:

Accedono direttamente alle tariffe incentivanti del quinto Conto Energia:
a) impianti fotovoltaici di potenza fino a 50 kW realizzati su edifici con moduli installati in sostituzione di coperture su cui è operata la completa rimozione dell’eternit o dell’amianto;
b) impianti fotovoltaici di potenza non superiore a 12 kW, ivi inclusi gli impianti realizzati a seguito di rifacimento, nonché i potenziamenti che comportano un incremento della potenza dell’impianto non superiore a 12 kW;
c) i potenziamenti che comportano un incremento della potenza dell’impianto non superiore a 12 kW ;
d) impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative fino al raggiungimento di un costo indicativo cumulato degli incentivi degli incentivi di 50 ML€;
e) impianti fotovoltaici a concentrazione fino al raggiungimento di un costo indicativo cumulato degli incentivi di 50 ML€;
f) impianti fotovoltaici realizzati da Amministrazioni pubbliche mediante svolgimento di procedure di pubblica evidenza, fino al raggiungimento di un costo indicativo cumulato degli incentivi di 50 ML€;
g) gli impianti fotovoltaici di potenza superiore a 12 kW e non superiore a 20 kW, ivi inclusi gli impianti realizzati a seguito di rifacimento, nonché i potenziamenti che comportano un incremento della potenza dell’impianto non superiore a 20 kW, che richiedono una tariffa ridotta del 20% rispetto a quella spettante ai pari impianti iscritti al registro.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 12 luglio 2012