Pulire il ferro da stiro

ferro-da-stiro

Come pulire il ferro da stiro: pulizia del ferro da stiro bruciato, con residui di plastica o con la piastra piena di calcare. Tutte le istruzioni sulla manutenzione del ferro da stiro.

Pulire il ferro da stiro è un’operazione che andrebbe fatta almeno una volta al mese. Un ferro da stiro pulito è più efficiente, consuma di meno e dura più a lungo.

Ferro da stiro sporco, come fare

Con il passare del tempo, sulla piastra del ferro da stiro si accumula sporcizia; nei casi peggiori si formano incrostazioni sia sulla piastra che nella caldaia. Le incrostazioni di calcare sono deleterie per il ferro da stiro. Una piastra sporca potrebbe compromettere l’incolumità dei capi al momento della stiratura.

Per non parlare poi delle sciagure: un ferro da stiro bruciato è un vero dramma… ma non peggio di un ferro da stiro sporco di plastica bruciata!

Se tenete ai vostri capi, ecco come pulire il ferro da stiro utilizzando rimedi naturali o ricorrendo a soluzioni più estreme.

Prodotti per la pulizia del ferro da stiro

In commercio esistono diversi prodotti specifici per la pulizia del ferro da stiro, sono in stick o in pasta. Questi prodotto sono piuttosto efficaci soprattutto per chi si ritrova con una piastra interamente bruciata ma presentano considerevoli svantaggi.

Tali prodotti emanano un forte odore di ammoniaca, sono relativamente costosi e vanno usati con cautela. Possono rovinare la pelle o addirittura irritare le vie respiratorie (se inalati).

Tra i prodotti presenti in commercio vi segnaliamo i due più efficaci e meno dannosi.

Sciolino Stick General fix
E’ adatto sia alla piastra del ferro da stiro a vapore che quella di un ferro da stiro normale. Il produttore lo descrive come “ecologico e non inquinante”, in effetti non contiene cere ma… quando lo userete sentirete puzza di ammoniaca quindi occhio a non inalare i vapori. Su Amazon è proposto al prezzo di 7,90 euro con spese di spedizione gratuite.

Come si usa?
Attivate il ferro da stiro, portatelo a una temperatura di 145 – 150 °C (o su programma “lana” o OO). Applicate lo stick, con movimento circolare, su tutta la superficie della piastra, andranno via anche i residui di bruciato, calcare, fibre o plastica.

Chi cerca prodotti più economici può puntare sulle salviette per pulire ma che, secondo me, sono più adatte alla manutenzione ordinaria: per eliminare leggere patine di calcare, sporcizia e impurità non profondamente incrostate.

Link utili da Amazon: salviette per pulire. Prezzo: 2,51 euro con spese di spedizione gratuite.

In alternativa ai prodotti chimici possiamo ricorrere a più semplici rimedi casalinghi che possono essere molto efficaci e sicuramente meno costosi.

Come pulire il ferro da stiro con prodotti naturali

Tra i trattamenti naturali per la pulizia della piastra del ferro da stiro, troviamo:

  • Sale e aceto.

Preparate una soluzione fatta di aceto e sale grosso. Applicate sulla piastra del ferro strofinando con una spugna morbida. Strofinate fino a ottenere una piastra del ferro da stiro lucida. Poi eliminate probabili residui di sale con uno straccio umido.

ATTENZIONE: il ferro da stiro deve essere freddo prima di procedere.

  • Limone.

In alternativa all’aceto possiamo ricorrere al limone. Procedete tagliando in due l’agrume e strofinate sulla piastra con la parte interna, poi risciacquate e pulite con uno straccio umido.

  • Bicarbonato.

Per questa procedura è sufficiente scaldare solo leggermente il ferro. Strofinare sulla piastra una spugnetta leggermente abrasiva e accompagnata da una pasta data da acqua distillata e bicarbonato di sodio. In caso contrario potete limitarvi a strofinare con uno straccio in microfibra insieme al bicarbonato.

ATTENZIONE: al momento dell’operazione assicurarsi che la spina sia staccata dalla corrente.

Come pulire il ferro da stiro: eliminare le incrostazioni di calcare

Se, al posto dell’acqua demineralizzata usate quella del rubinetto, il ferro da stiro può essere facilmente soggetto alla formazione di depositi di calcare.

Il calcare non sarà concentrato solo sulla piastra ma anche lungo i tubi e nei fori del vapore. Per pulirlo, potete ricorrere al seguente metodo:

  1. Riempite il serbatoio di aceto bianco e accendete il ferro da stiro.
  2. Mentre si scalda, agitate per bene il ferro in modo da rompere i depositi di calcare presenti nel serbatoio e nei tubi.
  3. Mettete poi il ferro sopra il lavandino e premete più volte il pulsante del vapore e/o dell’acqua per far uscire l’aceto dai fori della piastra.
  4. Svuotate il ferro dell’aceto rimasto e riempite il serbatoio con l’acqua.
  5. Fate riscaldare di nuovo e fate uscire il vapore per eliminare completamente l’aceto.

ATTENZIONE: se necessario, ripetete tutti questi passaggi fino alla totale eliminazione del calcare.

Pubblicato da Anna De Simone