Fai da te: deodoranti Naturali per ambienti

E’ possibile deodorare l’ambiente sfruttando particolari essenze offerte direttamente dalla Natura. Il modo più semplice per realizzare dei “profumatori naturali per ambienti” consiste nella preparazione di un potpourri. Un potpourri è una composizione realizzata con petali di fiori secchi e oli essenziali, tale miscela viene collocata in scatole, vaschette, contenitori di marmo o semplici sacchetti di stoffa. I potpourri sono molto facili da preparare e si prestano bene per deodorare ambienti chiusi anche di piccole dimensioni come cassetti e armadi.

Le profumazioni più usate per deodorare un ambiente in modo naturale sono quelle date da varietà vegetali come il cedro, la cannella, il chiodo di garofano, il pimento, il limone, la maggiorana, la menta, l’arancia, il finocchietto, il giuggioli, il ginepro, la famosissima lavanda, la melissa, la reseda, la rosa, il rosmarino e l’artemisia.

Dei “profumatori per ambienti naturali” possono essere preparati in modo ancora più semplice: mentre con il potpourri è necessario attendere per consentire l’essicazione dei fiori, con gli oli essenziali la preparazione diventa immediata.

In un sacchetto potete aggiungere parti uguali di sale grosso e bicarbonato di sodio. Bagnate il sacchetto con degli estratti aromatici di vostro gradimento (olio essenziale di pino, di ginkgo biloba…) e senza aspettare che si asciughi, colmatelo con la miscela bianca di sale e bicarbonato. Questo profumatore, così preparato, è perfetto per deodorare in modo naturale l’abitacolo dell’auto, ponetelo vicino alla ventola dell’aria e godetevi la freschezza dell’essenza di pino!

I deodoranti sintetici possono scatenare crisi d’asma, allergie e altri fastidi alla respirazione, è per questo che vi consigliamo di scegliere alternative più sostenibili e amiche dell’ambiente. Se avete un vecchio flacone di deodorante per auto o per ambienti, potete sfruttarlo e riempirlo con una soluzione di acqua e oli essenziali. Le giuste proporzioni prevedono una diluizione di un massimo di 10 gocce d’olio essenziale per ogni 250 ml di acqua. Per profumazioni più intense basterà diluire solo 5 gocce!

Pubblicato da Anna De Simone il 19 giugno 2013