Potare l’ortensia

E’ tempo di pulizia, di ordine… è proprio giunto il momento di recidere i rami secchi e potare la nostra ortensia! Il periodo migliore per potare l’ortensia è tra gennaio e febbraio, nei mesi freddi, infatti, è possibile potare l’ortensia con fiori a sfera, l’Hydrangea macrophylia e l’ortensia con i fiori a cono, meno diffusa in Italia, la Hydragea paniculata.



Potare l’ortensia, l’occorrente

  • guanti
  • cesoie
  • busta per l’organico o compost

Potare l’ortensia, cosa va tagliato e dove va tagliato

  • le infiorescenze secche, tagliando sopra la penultima coppia di gemme
  • i rami più deboli
  • i rami sacchi
  • i rami che sporgono all’interno dell’arbusto
  • eliminare i fusti più vecchi, presenti solo se l’ortensia fiorisce nel vostro giardino già da molti anni
  • i fusti più vecchi vanno tagliati a livello del ceppo (dove partono tutti gli arbust), sono quelli più ramificati

Potare l’ortensia, cosa non va tagliato

  • i rami giovani
  • i rami degli anni precedenti che portano la gemma terminale, questi daranno vita alla prossima fioritura
  • i fusti giovani e vigorosi

Potare l’ortensia, gli step

  • individuare i rami da recidere
  • praticare un taglio netto con le cesoie
  • raccogliere i rami e differenziarli correttamente

A questo articolo tutti i segreti per capire come procedere all’operazione e altre nozioni per potare l’ortensia e farla sviluppare in orizzontale o in verticale in base ai rami recisi.

Le forbici da usare per potare l’ortensia

Assicuratevi di eseguire la potatura delle ortensie con fobici idonee:

  • le forbici devono garantire un taglio netto e senza schiacciature
  • le forbici devono essere disinfettate prima di ogni potatura
  • le forbici devono essere abbastanza robuste da recidere anche i rami legnosi alla base

Per potare le ortensie così come per la potatura di tutte le piante del giardino, si consiglia l’impiego di forbici con cricchetto, soprattutto se a svolgere tale operazione è a svolta da una donna. e forbici a cricchetto sono molto versatili. Non hanno preferenza di specie arboree e, in generale, sono indicate per il taglio di rami particolarmente duri senza il minimo sforzo. Le forbici a cricchetto sono consigliate per potare le ortensie, il glicine ma anche piante da frutto.

Il sistema a cricchetto permette di distribuire lo sforzo di taglio: a seconda del diametro del ramo, è possibile attivare il sistema a cricchetto ed eseguire un taglio netto con il minimo sforzo.

Il prezzo delle forbici a cricchetto? Un buon articolo dall’ottimo rapporto qualità prezzo si trova su Amazon per 8,05 euro con spedizione gratuita. Si tratta delle Forbici a cricchetto Brüder, presentano il corpo in alluminio per garantire la massima maneggevolezza. Garantisce tagli netti senza schiacciature e sono adatte per il giardinaggio in ambito domestico.

Pubblicato da Anna De Simone il 25 dicembre 2012