Piccoli giardini da copiare

Piccoli giardini

Piccoli giardini che si ricavano anche quando lo spazio manca, oppure che si riescono a difendere nonostante le nostre città siano sempre più fittamente costruite. Anche i piccoli giardini possono essere accoglienti e ben attrezzati, con tutto il necessario per rilassarsi a magari tenere anche un cane di piccola taglia o un serafico gatto. Ci sono diversi “modelli” di piccoli giardini, con aiuole pensili in muratura che invadono di verde una parete, con vasi di fiori che colorano i bordi, con cactus o pietre.



Piccoli giardini da copiare

Se si ha poco spazio è essenziale pianificare bene le cose e scegliere piante che si adattino senza sentirsi soffocare. E’ infatti essenziale non piantare alberi, fiori e piante ad una distanza troppo ravvicinata, non solo per questioni di ordine ma anche per salvaguardare la loro crescita. E il nostro tempo: passeremo le giornate a potare rami invadenti.

Anche se si ha un piccolo giardino a disposizione, si può sempre copiare da quelli più noti traendo spunti creativi.

Ecco quelli più noti che non sono certo piccoli, anzi. Il Giardino dei Boboli, a Firenze, oltre ad essere famoso, è anche molto storio: è stato fatto costruire fra il 1400 ed il 1800. A Ventimiglia ci sono i Giardini Boccanegra con piante provenienti da tutto il mondo, altri giardini famosi quelli della Villa Rufolo, a Ravello: qui Boccaccio ambientò il Decamerone. Tornando al nostro micro giardino, vediamo cosa è fattibile.

Piccoli giardini: immagini

Piccoli giardini

Piccoli giardini

Piccoli giardini da sogno

Restando con i piedi per terra, cominciamo a chiarire che i piccoli giardini devono essere più di altri sempre puliti e ordinati, ogni cm deve essere curato anche dal lato estetica, come fosse un dipinto. Non si tratta di diventare ossessivi ma solo attenti al proprio angolo verde. Vedrete che con un po’ di progettazione e di organizzazione, non costa poi tanto mantenere bene i piccoli giardini.

Per decidere come arredare il nostro iniziamo a pensare a cosa vogliamo piantare, se alberi da frutta, piccoli arbusti o soltanto piante fiorite. Va decisa anche la posizione delle eventuali aiuole o dei vasi, e se tenere il prato o pavimantare, oppure delineare un vialetto. C’è anche la recinzione che può essere inserita, anche se quando il terreno è piccolo non è sempre essenziale: dipende anche se si hanno animali o bambini.

Prima di scegliere questi elementi, meglio raccogliere informazioni sul terreno, sul suo Ph e sulla presenza di eventuali rocce, e anche contattare rivenditori di materiali per la pavimentazione e di eventuali accessori o elementi di arredo che desideriamo. Tra le piante consigliate per rallegrare piccoli spazi verdi ci sono queste: Campanula, Geranio, Azalea ed Erica. Gli alberi, se il giardino è piccolo ma non piccolissimo, il Ginkgo biloba e la Betulla bianca.

Piccoli giardini

Piccoli giardini di villette

Per le villette spesso il piccolo giardino è posto a bordo parete, ha un profilo ondulato che ammorbidisce il perimetro dell’edificio e non contiene piante troppo invadenti che potrebbero togliere luce alla casa. Si può creare una base in pietra o ghiaia, una piccola staccionata in legno interrata, inserendo fiori e piante aromatiche come il rosmarino, la salvia e la lavanda. Se il terreno lo permette, si può giocare su diversi livelli oppure decidere di realizzare un giardino piccolo e zen o piccolo e solo di cactus: adorabile!

Piccoli giardini

Piccoli giardini di casa

Un giardino, anche piccolo, introduce alla casa, accompagna gli ospiti ma anche i padroni, li accoglie appena escono per andare al lavoro o a fare un giro. E’ importante e va progettato con intelligenza.

Scegliamo piante basse e cespugli, anche alternati a pietre, ma sempre attenti ad associare bene tonalità e grandezze, per creare una piacevole alternanza cromatica. Si può inserire anche una fontana, ma ha il suo prezzo e va poi mantenuta la meglio altrimenti può dare l’idea di disordine e degrado.

Piccoli giardini

Piccoli giardini moderni

I giardini moderni, piccoli o grande che siano, hanno spesso uno stile minimalista. Prato o pavimentazione, non sono troppo fittamente coltivati ma si punta soprattutto su colori e pietre, su elementi di luce e di legno o acciaio. Oppure sulle pietre bianche che possono disegnare percorsi o decorazioni.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Pubblicato da Marta Abbà il 27 marzo 2018